Quantcast

Positano, il dott. Alfredo Carini: “Grande affluenza anche di subacquei non professionisti, convegno nato per sensibilizzare la coscienza”

Più informazioni su

Positano, il dott. Alfredo Carini: “Grande affluenza anche di subacquei non professionisti, convegno nato per sensibilizzare la coscienza”. Nel corso del pomeriggio di oggi, venerdì 4 febbraio 2022, a Positano si è tenuto il primo grande convegno del nuovo anno, riguardante la sicurezza subacquea. La subacquea attuale, infatti, ha avuto negli ultimi decenni uno sviluppo esponenziale in tutte le sue forme di applicazione, con un enorme distinguo tra subacquea ricreativa e subacquea tecnica, ma comunque accomunate da due fattori principali, professionalità e sicurezza.

Noi di Positanonews abbiamo ascoltato le parole del Dottor Alfredo Carini, intervenuto al convegno in veste di presentatore e moderatore.

“Vista la vastità del territorio, che maggiormente è mare, abbiamo una maggiore affluenza di subacquei professionisti, ma anche di subacquei improvvisati. Questo ci porta ad avere incidenti, perché non si conoscono le manovre di pronto intervento. Per questo motivo noi ci siamo allertati: per sensibilizzare la coscienza. È nato così questo convegno per parlare di sicurezza subacquea in tutte le sue forme, sia essa in apnea, con le bombole ed attrezzatura, e sia per entrare nel discorso tecnico”.

“Noi abbiamo le camere iperbariche, ne abbiamo una su Napoli, una su Salerno. I tempi di intervento ci sono. Prima si interviene meglio è, ma i nostri istruttori sono addestrati su vari livelli. Quindi, se mette in atto tutte le procedure, la vita umana all’80% si può salvare. La maggiore sicurezza, comunque, è la prevenzione. Devi sapere cosa fare, come andare sott’acqua, affidarsi a professionisti e centri subacquei abilitati”.

Più informazioni su

Commenti

Translate »