Quantcast

Piano di Sorrento, Vincenzo Cosenza del Ristorante Nettuno: “Per la Rolex Cup puntiamo all’eccellenza”

Piano di Sorrento, Vincenzo Cosenza del Ristorante Nettuno: “Per la Rolex Cup puntiamo all’eccellenza”. In Penisola Sorrentina si avvicina sempre più la Rolex Cup, un grande evento che segnerà la stagione estiva. Infatti, almeno per il momento Capri ha detto addio al grande evento: saranno, dunque, Sorrento e il circondario ad ospitare, nel 2022, la base logistica delle storiche regate della Tre Golfi Sailing Week che ogni mese di maggio richiamano nel Golfo di Napoli il gotha della vela internazionale.

Per quattro anni (2017-21) la Tre Golfi Sailing Week si è svolta a Capri come Rolex Capri Sailing Week, confermando il prestigio e il richiamo internazionale di un evento che, nonostante lo stop dovuto alla pandemia, è cresciuto a ritmi esponenziali. Ben 130 infatti sono stati gli iscritti all’edizione 2021, un numero che – per motivi logistici legati alla capienza del porto di Capri – ha costretto gli organizzatori ad allungare il calendario, separando la flotta dei Maxi dagli altri yacht.

Per questi motivi, considerando la previsione di 150 iscritti e la necessità di contenere l’evento all’interno di 7 giorni, è stato inevitabile cercare una nuova sede, in grado di soddisfare sia le esigenze logistiche di una flotta così numerosa e variegata, sia le aspettative degli armatori, da sempre abituati a regatare e a soggiornare in località uniche e iconiche. La scelta è naturalmente caduta sull’incantevole Sorrento, porta d’ingresso dell’omonima penisola, che da una collina a strapiombo sul mare, domina il golfo di Napoli.

Noi di Positanonews abbiamo sentito le parole dell’imprenditore più noto ed attivo della Marina di Cassano, a Piano di Sorrento, Vincenzo Cosenza del Ristorante Nettuno, il quale da anni sta portando avanti un discorso di qualità con la sua struttura. “È un appuntamento molto importante, per la Marina di Cassano potrà essere un’occasione di grande rilancio. Come comprensorio, noi stiamo già diventando un punto di riferimento, ma ovviamente dovremo puntare all’eccellenza per sostituire Capri, dove si è sempre svolta la Rolex Cup”.

In particolare, la sua attività soprattutto per offrire servizi di qualità in vista dell’evento sta lavorando in sinergia con altre attività imprenditoriali d’eccellenza. “Cerchiamo di fare squadra e di offrire il meglio. Stiamo lavorando in questo senso su diversi aspetti e siamo in contatto con l’organizzazione”, ci ha detto.

“Con la mia attività stiamo lavorando per questo già da un anno, anche se ora il contatto si sta facendo sempre più frequente e costante. Sono in attesa di sapere anche i numeri degli iscritti alla Rolex Cup e siamo pronti per offrire il meglio – ha continuato. Per quanto riguarda i lavori che si stanno realizzando attualmente alle rampe di collegamento, è convinto che “Si stanno facendo al meglio possibile. La ditta sta facendo bene il suo lavoro. I disagi al momento sono minimi. Per quanto riguarda l’ascensore, quando ci sarà la chiusura totale, sarà aperto 24 ore su 24, però le critiche spesso sono ingiustificate perché al momento i lavori si stanno svolgendo al meglio possibile”.

Fino ad ora Marina di Cassano non è mai stata vista come il punto di rilancio per il turismo di Piano di Sorrento, eppure è un gioiello che potrebbe dare moltissimo. “Stiamo dialogando con l’amministrazione e c’è molta disponibilità. È quello che noi auspichiamo, perché questo potrebbe essere davvero l’anno del rilancio“, ha concluso.

Commenti

Translate »