Quantcast

Piano di Sorrento, Raffaele Esposito contro don Pasquale “E’ un parroco non eletto” . Ancora veleni post elettorali

Piano di Sorrento ( Napoli ) Ancora strascichi sulla campagna elettorale avvelenata del 2021 che ha visto la Chiesa essere più vicina all’attuale amministrazione guidata da Salvatore Cappiello, co una riunione al Centro Parrocchiale pochi giorni prima del voto,e dopo le foto divulgate della presenza di don Pasquale al Caffè Maresca del Priore Michele Gargiulo , anche lui molto amico di don Pasquale, schieratosi apertamente a favore di Cappiello,  a seguire lo spoglio online e i festeggiamenti, insomma abbastanza per far recriminare i componenti della lista dell’ex sindaco Vincenzo Iaccarino con la chiara accusa di essere di “parte” perchè amico dell’ex sindaco Giovanni Ruggiero deus ex machina dell’attuale maggioranza.  A dire la verità è abbastanza evidente lo sbilanciamento della Chiesa carottese a favore dell’attuale maggioranza, ma anche le accuse sulla mancata elezione, che non ha fatto l’attuale Vescovo di Castellammare di Stabia / Sorrento, sono state fatte in primis da Mimmo Cinque che ha difeso a spada tratta il diritto dei fedeli della Chiesa di San Michele al voto, attualmente don Pasquale è un amministratore della Chiesa di San Michele da oltre un decennio anche se, non per colpa sua, non è stato ancora incardinato parroco. Qualcuno ha prospettato anche che vi sia un avvicendamento nella parrocchia al posto di qualche altro parroco, insomma c’è ancora tensione e tossico post elettorale per il ruolo avuto dalla chiesa in questa competizione.

Commenti

Translate »