Quantcast

Piano di Sorrento: Don Pasquale resiste e il Vescovo di fatto abroga il diritto al voto

Piano di Sorrento: Don Pasquale resiste . Sono completamente infondate le voci di rimozione di Don Pasquale Irolla in seguito alle vicende elettorali che hanno visto vincere la lista del sindaco di Piano di Sorrento, Salvatore Cappiello, notoriamente vicina al centro parrocchiale, contro Vincenzo Iaccarino. Si tratta di voci che noi di Positanonews non abbiamo mai riportato, in quanto ci basiamo soltanto all’ufficialità.

La conferma dell’abrogazione de facto del diritto al voto da parte dell’attuale diritto al voto dell’attuale vescovo di Castellammare di Stabia. Anche se Don Pasquale è stato accerchiato da queste critiche, continua a resistere ed andrà avanti. La Chiesa non si fa certamente fare pressioni dall’opinione pubblica né da nessun altro. Sappiamo la battaglia campale che ha fatto Mimmo Cinque per l’elezione del parroco, da buon carottese storico. Non è detto che in eventuali elezioni non venga eletto appunto Don Pasquale, oramai da tanti anni a Piano di Sorrento.

Siamo i primi a essere contenti che don Pasquale rimanga, ci piacciono le sue omelie dedicate spesso alle angustie della vita quotidiana . La prossima volta si auspica una maggiore neutralità da parte della Chiesa , anche se si è trattato di scelte personali che non ha espresso mai nelle omelie.

Commenti

Translate »