Quantcast

Piano di Sorrento, a Villa Fondi una pinacoteca permanente intitolata al compianto Lorenzo Piras

Piano di Sorrento. Nel periodo tra gli anni 1970 e 1980 la Penisola Sorrentina ha visto un proliferare di artisti, tutti di ottimo livello, una sorta di Rinascimento che ha avuto come riferimento culturale una piccola bottega in Via delle Rose, la tipografia “La Moderna” dove Lorenzo Piras – tipografo e giornalista – ideava iniziative culturali/artistiche per valorizzare e far crescere quei giovani talenti. Il quel contesto culturale il confronto quotidiano di quel gruppo di artisti e le varie esposizioni e mostre furono fermento di sviluppo ed esternazione di doti innate e portano alla nascita di innumerevoli iniziative animate e realizzate da Lorenzo Piras, come ad esempio la “Via Crucis Arte”, l’“ACLI Arte”, la “Meta Marinara”, le esposizioni in “Galleria Iaccarino”, le mostre di Via San Michele nel Largo Cadolini, le mostre nella galleria “La Prora”.
L’Amministrazione Comunale carottese vuol ripartire da quel nucleo di pittori per allestire presso Villa Fondi una mostra che possa diventare anche pinacoteca permanente intitolata proprio a Lorenzo Piras e che racconti, attraverso le opere, gli artisti principali che hanno arricchito la vita culturale del territorio tramandando, altresì, alle prossime generazioni queste testimonianze, affinché l’esempio di quei maestri serva da sprone peer far emergere le doti artistiche di tanti giovani.
Per questo motivo l’Amministrazione chiederà ad ogni artista la messa a disposizione di due opere che saranno esposte in mostra con l’intenzione di arricchire la pinacoteca con nuovi nomi, scelti da apposito comitato, in modo da rappresentare uno specchio fedele all’arte pittorica sorrentina.

Commenti

Translate »