Quantcast

Penisola Sorrentina, Confronto Periodico con gli Assessori al Turismo. Le SIGLE: “Nessuna esclusione dei sindacati”

” LE SIGLE. Il nostro punto di vista ”

Il gruppo costituito delle SIGLE non nasconde di essere rimasto perplesso ed anche un po’ amareggiato per la protesta mossa da alcuni sindacati di lavoratori e di due associazioni; protesta indirizzata contro di noi per aver preso l’iniziativa di iniziare un Confronto Periodico con gli Assessori al Turismo dei Comuni della Penisola Sorrentina.
L’amarezza nasce dal fatto che proprio in questo momento il nostro territorio non ha bisogno di inutili polemiche che viaggiano sul web, ma di azioni concrete e metodologiche.
Ci saremmo addirittura aspettati un plauso dai signori che hanno protestato, per aver avviato un Confronto ad oggi mai organizzato in Penisola Sorrentina.
Confronto che abbiamo aperto a tutte le associazioni rappresentative della filiera turistica, come pubblicamente evidenziato, prima e dopo il primo incontro e che ha avuto esclusivamente la finalità di ottenere la condivisione di tutti gli Assessori al Turismo, per avviare un Confronto Periodico Mensile con tutti gli operatori del settore. La nostra azione se non è chiaro, è orientata a creare maggiore visibilità al Comprensorio Sorrentino, sostenuta da pubblicità e promozione. Lungi da noi entrare nella sfera delle competenze dei sindacati dei lavoratori o meglio ancora della politica amministrativa.
Non ci dilunghiamo neanche sulla dichiarazione, piuttosto offensiva, atta a sminuire la nostra rappresentatività nell’aver promosso tale confronto; con il dovuto rispetto quelle affermazioni le rispediamo al mittente.
Sarebbe buona regola prima di fare illazioni da parte dei colleghi delle altre associazioni, di verificare o almeno informarsi di cosa parliamo, di chi siamo e cosa rappresentiamo.
In questa sede, vogliamo dare invece, una risposta puntuale alla protesta per coloro che si sentono di essere stati esclusi.
Per prima cosa rispondiamo alle sigle dei sindacati di lavoratori che dovrebbero sapere perfettamente che nelle regole generali della concertazione tra le parti sociali, i confronti tra istituzioni, rappresentanti dei lavoratori e degli imprenditori avvengono su tavoli diversi.
Ovviamente con la possibilità, da noi auspicabile, che si possano anche organizzare su particolari argomenti, incontri specifici allargati.
Il Confronto Periodico avviato con gli Assessori al Turismo è lo strumento metodologico dedicato agli imprenditori del settore turistico.
Dunque nessuna esclusione dei sindacati.
Ci mancherebbe.
Rendiamo altresì noto che non ha alcun senso, nemmeno la protesta di una associazione del commercio, in quanto questo Confronto Periodico è stato chiesto agli Assessorati al Turismo e non agli Assessorati al Commercio.
Evidente che ci saranno anche iniziative trasversali turismo – commercio, in cui sarà importante coinvolgere non solo le associazioni del commercio ma anche gli assessori che hanno la delega al Commercio.
Identico discorso per le associazioni rappresentative dell’artigianato.
Per quanto riguarda poi la protesta portata avanti, sempre nello stesso documento da una associazione extralberghiera, sarà sfuggito al responsabile firmatario del documento, il messaggio d’invito a partecipare ai lavori, trasmesso da parte nostra una decina di giorni prima, quindi precedente alla protesta.
Siamo perfettamente consapevoli che questi confronti man mano che andranno avanti, dovranno essere perfezionati attraverso tutte le sollecitazioni costruttive e che nel frattempo hanno potuto creare anche dei fraintesi, ma riteniamo che quelli usati nei nostri confronti, non siano i toni e i modi di chiarire lo stato dei fatti.
Perciò invitiamo a mantenere un dialogo aperto e di non trasformare i veri contenuti in polemiche strumentali e inutilmente offensive.
Occorre dare una voce forte e coesa al “sistema turismo” della Penisola Sorrentina in un momento fondamentale per la ripartenza, abbandonando polemiche e protagonismo.
Secondo noi questa è la strada; perciò continueremo il percorso appena iniziato.

Sergio Fedele
Presidente Atex Campania

Franco Cappiello
Presidente Aicast Macroarea Penisola Sorrentina

Mario Colonna
Delegato Turismo Macroarea Aicast Penisola Sorrentina

Giovanni Rosina-Charter Campania

Fabio Colucci
Presidente Club dei 500

Commenti

Translate »