Quantcast

Minori, manca il verbale di avvio ai lavori: la Regione si riprende 100mila euro

Più informazioni su

Minori, manca il verbale di avvio ai lavori: la Regione si riprende 100mila euro. Ne parla Salvatore Serio in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano La Città di Salerno.

Manca il verbale di avvio dei lavori e la Regione Campania annulla il finanziamento. Accade a Minori dove l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Andrea Reale , dovrà fare a meno dei 100mila euro messi a disposizione da Palazzo Santa Lucia per la creazione di un sito di stoccaggio. La vicenda che coinvolge il paesino nel cuore della Costiera Amalfitana, parte da lontano. Nel 2011 la Regione approva un avviso pubblico per l’assegnazione di risorse ai Comuni delle provincia di Napoli e Salerno che avessero realizzato siti di stoccaggio.

L’obiettivo era quello di consentire una migliore gestione del ciclo dei rifiuti. Il comune di Minori, inserito nella graduatoria finale, è stato ammesso provvisoriamente al finanziamento, per un contributo complessivo di 100mila euro, relativo alla realizzazione dell’intervento di riconversione di un sito provvisorio di stoccaggio rifiuti sito in via Pioppi. Il finanziamento con rimodulazione dell’importo e l’erogazione della prima rata, era subordinato alla presentazione da parte dell’amministrazione beneficiaria del verbale di avvio lavori, dell’approvazione della progettazione esecutiva cantierabile e dell’espletamento delle procedure di affidamento dei lavori.

Nel 2017 l’ente regionale aveva comunicato al comune di Minori che i termini per la presentazione di quanto richiesto erano scaduti e che «risultava necessario procedere alla chiusura del procedimento con contestuale annullamento del finanziamento’. Il Comune guidato dal primo cittadino Reale, rispose sottolineando che le attività di progettazione avevano subito un rallentamento e invitava l’amministrazione regionale a non chiudere il procedimento di finanziamento, in considerazione della prossima approvazione del progetto da parte dell’ufficio tecnico comunale dell’acquisizione dei pareri degli Enti preposti alla tutela dei vincoli presenti sul territorio.

Da quel momento, però, nulla è cambiato e, nei giorni scorsi, con un apposito decreto il dirigente competente per materia di Palazzo Santa Lucia ha definitivamente annullato il finanziamento a Minori con contestuale disimpegno dei 100mila euro. Un’occasione sprecata per il piccolo paesino della Costiera Amalfitana per migliorare uno dei principali servizi legati al territorio.

Più informazioni su

Commenti

Translate »