Quantcast

Maiori, l’attacco di Salvatore Della Pace a Capone “Trasporto alunni aumentato, lo dicono le carte. Depuratore, svendi la città”

Più informazioni su

Maiori, l’attacco di Salvatore Della Pace a Capone “Trasporto alunni aumentato, lo dicono le carte. Depuratore, svendi la città” . Continuano gli attacchi nella cittadina della Costiera amalfitana contro il sindaco Antonio Capone, a parte il depuratore, che consentirà di sversare a mezza Costa d’ Amalfi nel Demanio, da Atrani a Ravello, poi l’imposizione del pagamento per le associazioni dell’uso dell’aula consiliare e dell’aumento del trasporto alunni. Riportiamo il post di Della Pace, ovviamente le opposizioni continuano ad attaccare, a loro si aggiunge l’ex vicesindaco di Capone, gli ambientalisti, poi anche per il carnevale si era detto che non si faceva perchè non lo facevano gli altri, invece lo hanno fatto in tutta Italia ma non a Maiori, insomma attacchi di tutti i tipi,  ma Capone va avanti per la sua strada, suo scopo è finire il secondo mandato da sindaco, quindi fondamentalmente incassa l’attacco quotidiano senza batter ciglio, scrolla le spalle e va avanti ,  tanto comunque rimane in sella….

Caro Tonino dobbiamo proprio dirtelo : sei puerile.
Ci fai sorridere amaramente quando affermi di non voler aumentare i costi per il trasporto alunni.
Puntualmente, però, le carte dicono altro e testualmente citiamo “immediatamente eseguibile”, cioè i rincari sono immediati.
Riguardo al porto, parli di una vecchia gestione senza vedere le tante falle amministrative della Miramare ed inoltre dimentichi che hai cambiato spesso idea negli ultimi anni.
Infatti prima hai preteso una gestione “in house” del porto, poi hai deciso di dividere la struttura portuale in lotti da mettere a gara ed infine al giorno d’oggi hai pensato di fare una gara unica per la gestione del porto.
Sul comitato tuteliamo la costiera amalfitana che attacchi, dovresti riflettere seriamente per come svendi Maiori e i maioresi.
Non pensare solo ai miseri interessi della tua amministrazione.
Il tutto nonostante l’ennesimo comunicato ARPAC dove viene dichiarato che le acque maioresi sono limpide.
Sulla questione AUSINO, il comune di Maiori in cambio di quanto possiede dovrebbe ricevere in dote una giusta
riqualificazione della rete idrica e non deve diventare l’ennesimo pollo da spennare.
Sui rifiuti ancora una volta ti nascondi dietro la scusa del covid.
Sai benissimo che non è così.
Dovresti sapere bene che le aziende mirano ad ottimizzare servizi e ad abbattere i costi.
Dovrebbe valere lo stesso anche per le pubbliche amministrazioni, stranamente nel caso di Maiori non è così.
Chi si è rivolto ad altri gestori della raccolta differenziata lo ha fatto perché ha trovato evidenti vantaggi anche di natura economica, mentre nel nostro comune la raccolta rifiuti aumenta come costo ma il servizio rimane uguale, se non addirittura peggiorato.
Trovi sempre una scusa, un bugia pronta da propinare ai cittadini.
Su suggerimento di un nostro concittadino, che ci ricorda un modo di dire di un maiorese d’altri tempi <>
Il gruppo Idea Comune

Più informazioni su

Commenti

Translate »