Quantcast

La Folgore cala il poker: quarto successo di fila (3-1) nel derby su Marcianise

La Folgore cala il poker: quarto successo di fila (3-1) nel derby su Marcianise. Prosegue inarrestabile la marcia della ShedirPharma Folgore Massa, che cala il poker conquistando il quarto successo di fila regolando Marcianise al termine di un derby dall’alto contenuto tecnico ed emozionale. I due roster non si risparmiano sul terreno di gioco: ne guadagna inevitabilmente lo spettacolo, con il pubblico sugli spalti ad assistere ad un’autentica battaglia punto a punto in ogni set.

Gli uomini di coach Nicola Esposito partono con l’approccio giusto, forzando tanto (e bene) dai 9 metri, Marcianise resta sempre sul pezzo ricucendo sempre ogni strappo, e l’equilibrio è rotto soltanto nel finale dall’ace di Sorrenti che spiana la strada al colpo vincente di Fantauzzo che chiude il primo set. Botta e risposta anche nel parziale successivo: parità assoluta fino al 20-20, ma stavolta Carelli e Montò son più freddi e Marcianise pareggia i conti. Il terzo set è il più lungo e combattuto: scambi intensi, entrambe le squadre provano a scappare ma senza mai andare oltre il +2 di massimo vantaggio, fino a giungere ancora al 20-20 come turning point. Il finale però è diverso: la float di Deserio è veleno puro, e due monster block di fila griffati Pilotto mandano la Folgore sul 2-1. La Folgore gioca psicologicamente più libera, arriva anche al +4, ma i casertani hanno esperienza da vendere e con pazienza si rimettono a macinare gioco e punti fino al 17-17. Poi sale in cattedra Sorrenti, e Lugli fa 13 personali con il punto che chiude la contesa sul 25-22.

Al Palazzetto “Alfonso Criscuolo” è anche tempo di record: Michele Deserio si ferma a un passo dalla doppia cifra, ma sfonda il muro dei 100 punti in Serie A in tutte le competizioni. Fantauzzo è perfetto nelle due fasi, e chiude da top-scorer  con la miglior prestazione stagionale in attacco con 18 punti (63%) superando di un’unghia  Sorrenti (14) e Lugli (13). Pilotto è invece il leader incontrastato nella classifica dei muri, con ben 5 monster block al proprio attivo, seguito da Sorrenti e Fantauzzo.

Coach Nicola Esposito conferma Peripolli in posto 2 a formare la diagonale con Illuzzi, quindi Fantauzzo e Sorrenti si sistemano in banda, Pilotto e Deserio al centro, Denza libero. Risponde Marcianise con A.Libraro/Carelli, E.Libraro/Montò, Ndrecaj/Vetrano, Vacchiano libero.

La Folgore cala il poker: quarto successo di fila (3-1) nel derby su Marcianise

PRIMO SET. Illuzzi va subito dietro per Fantauzzo, Pilotto va a segno in primo tempo, poi c’è il primo tentativo di allungo Folgore: block-out puntuale di Sorrenti, invasione fischiata a Montò ed è 5-3. Deserio sfonda centralmente (6-4), Marcianise impatta con Carelli, poi doppio Peripolli che prima fa insaccare la sfera tra muro e nastro, e poi colpisce longline (8-7). Peripolli è chirurgico, Sorrenti riceve e poi va a chiudere, quindi funziona la combinazione tra Illuzzi e Deserio per l’11-11. Break Folgore con la float velenosa di Deserio dai 9 metri: Peripolli sale sul muro ospite, Fantauzzo piazza una palletta delicata, quindi due attacchi out di Vetrano spingono coach Racaniello a fermare tutto sul 15-12. Fantauzzo va a segno da posto 4, Carelli non trova il campo, quindi c’è il monster block di Pilotto a frenare ancora Carelli (19-14). Marcianise resta sul pezzo: con esperienza ricuce fino al 19-17, e stavolta tocca a mister Esposito chiedere la sospensione tecnica. Vetrano serve in mezzo alla rete, Deserio non perdona (21-19), poi c’è l’inversione della diagonale palleggiatore/opposto con l’ingresso di Aprea e Lugli. Aprea serve subito Deserio con i tempi giusti, quindi l’ace di Sorrenti baciato dal nastro manda la Folgore sul 24-20. Ci pensa Fantauzzo, dopo la difesa casertana su Lugli, a chiudere sul 25-21.

SECONDO SET. Subito gran difesa di Denza premiata dalla pipe vincente di Sorrenti, Carelli non trova le misure del campo, poi Sorrenti vince di prepotenza l’uno contro uno con Carelli (3-2). Magia di Illuzzi a una mano per Deserio, poi imbecca Peripolli che non perdona per il 5-4. Fantauzzo a segno in diagonale, si ripete in block-out (8-6), ma Marcianise recupera immediatamente sull’8-8. Nuovo tentativo di allungo sul muro grintoso di Pilotto su Vetrano (10-8), ma stavolta ci mette una pezza E. Libraro per il 10-10. Fantauzzo trova una pipe sontuosa, Folgore ancora a +2 (14-12), ma Carelli piazza due punti di fila ed è subito parità (14-14). Illuzzi va dietro per il lungolinea di Peripolli (16-15), Pilotto sfonda nei 3 metri, quindi E. Libraro e Carelli sono troppo precipitosi perdendo le misure del taraflex (19-19). Coach Esposito mette dentro Aprea e Lugli, invertendo ancora la diagonale.  Marcianise mette per la prima volta il muso avanti (19-21), ma Lugli prima e Fantauzzo poi, riportano di prepotenza il parziale in equilibrio (21-21). Coach Racaniello chiede time-out, e al rientro i suoi allungano grazie all’insidioso turno al servizio di Carelli (21-24). Fantauzzo non molla, entra Mariano Gargiulo per dare imprevedibilità al servizio, ma Montò mette giù il punto del 22-25.

TERZO SET. Cambio nello Starting VI iniziale con Aprea e Lugli sul taraflex fin dal primo scambio. Subito pipe vincente di Fantauzzo (1-0), Ndrecaj serve in rete, ma poi Marcianise sprinta sul 3-5. Deserio accorcia, Aprea va no look da Lugli, quindi l’attacco fuori misura di Carelli ristabilisce l’equilibrio (6-6). Montò guida l’allungo casertano (6-8), Pilotto replica a Carelli (7-9), Sorrenti cerca e trova le mani del muro, poi Lugli sfodera un tracciante e poi piazza l’ace piegando le mani di E. Libraro per la ritrovata parità (10-10). Il set va avanti ad elastico: Marcianise ancora a +2 (10-12), coach Esposito ferma tutto, ed al rientro in campo è subito attacco stretto di Sorrenti che poi si ripete con un servizio vincente all’incrocio delle righe (12-12). Accelerazione biancoverde sul doppio monster block firmato Fantauzzo e Pilotto rispettivamente su Montò e Vetrano (15-13), ma gli ospiti non alzano bandiera bianca ed impattano ancora con l’ace di Vetrano aiutato da un nastro malizioso (15-15). Carelli attacca in rete, Sorrenti affonda da zona 4, poi Lugli prende l’ascensore per il 19-18. Nel momento clou, è ancora la float di Deserio a mettere in crisi la ricezione marcianisana, indirizzando il parziale a favore del roster di Massa Lubrense. Montò non trova il campo, Fantauzzo non perdona in diagonale, quindi c’è il mani fuori di Lugli, con il monster block di Pilotto su Carelli per il 24-20. Alla seconda occasione, è ancora il muro (e di nuovo Pilotto) a regalare il terzo set ai costieri, aprendo i tentacoli sull’attacco di Tartaglione (25-21).

QUARTO SET. Marcianise si aggrappa alle ultime chance di restare aggrappata al match (1-3), ma Lugli non è in vena di regali, e Sorrenti va a segno con una strepitosa parallela esterna (3-4). Lugli difende e poi chiude per la parità, quindi il monster block di Fantauzzo su Carelli permette alla Folgore di mettere il muso avanti (6-5). Ancora Fantauzzo risponde a Ndrecaj (7-6), poi mini-break biancoverde suggellato dal block-out di Sorrenti sulla difesa esemplare di Denza (10-7). Coach Racaniello ferma tutto, ma la pausa non innervosisce Fantauzzo, che torna ai 9 metri e piazza l’ace sulla riga di fondo (11-7). Marcianise prova a forzare al servizio ma gli errori salgono, Fantauzzo non lascia scampo (16-14), ma Carelli e Montò tentano l’ultimo colpo di coda (17-17). Montò sbaglia dai 9 metri, Lugli fa esplodere il palazzetto mettendo giù al secondo tentativo un pallone bollente dopo uno scambio lunghissimo (19-17). Sorrenti urla, Carelli trova soltanto il nastro, quindi il monster block di Sorrenti su E. Libraro è quasi una sentenza (23-19). Marcianise interrompe temporaneamente le ostilità, Sorrenti passa in mezzo al muro  guadagnandosi 3 match-point: Carelli annulla il primo, ma nulla può quando Aprea va in 2 da Lugli, che fa partire un missile che esplode dove nessuno può più difendere (25-22).

Michele Deserio: È una bellissima emozione aver superato il traguardo dei 100 punti in Serie A: ringrazio la società, ed ovviamente i nostri due registi Daniele e Gianpio che mi hanno dato fiducia fin dai primi scambi. Abbiamo conquistato 3 punti di platino per la classifica, e vogliamo continuare a divertirci provando a dare fastidio a qualsiasi squadra” 

Leonardo Fantauzzo: “Siamo stati bravi a reagire dopo aver perso il secondo set, portando a casa una vittoria importante. Sono soddisfatto della mia prestazione, anche perchè sto ritrovando la forma migliore. Ma è stato ancora più bello vincere di squadra, dando tutti il 100%, perchè rappresenta la strada da intraprendere per raggiungere risultati importanti

SHEDIRPHARMA FOLGORE MASSA – VOLLEY MARCIANISE 3-1 (25-21, 22-25, 25-21, 25-22)

SHEDIRPHARMA FOLGORE MASSA: Illuzzi, Peripolli 7, Fantauzzo 18, Sorrenti 14, Pilotto 7, Deserio 9, Denza (L). Cambi: Aprea, Lugli 13, Gargiulo. N.e.: Pontecorvo (L), Imperatore, Conoci, Grimaldi. All: N. Esposito.

VOLLEY MARCIANISE: A. Libraro, Carelli 20, E. Libraro 14, Montò 10, Ndrecaj 10, Vetrano 6, Vacchiano (L). Cambi: Siciliano, Faenza, Tartaglione. N.e.: Bizzarro (L), Iodice, Cucino. All: F. Racaniello.

Durata Set: 26’ , 29’, 33’ , 27’

Primo Arbitro: Giovanni Ciaccio
Secondo Arbitro: Sergio Pecoraro

Ace: 3-1. Battute Sbagliate: 10-8. Muri: 8-2

La Folgore cala il poker: quarto successo di fila (3-1) nel derby su Marcianise

Commenti

Translate »