Quantcast

Il film di Paolo Sorrentino “E’ stata la mano di Dio” candidato agli Oscar. La bellezza delle scene girate in costiera amalfitana

Il film di Paolo Sorrentino “E’ stata la mano di Dio” candidato agli Oscar come miglior film internazionale. Lo ha annunciato l’Academy Awards che sta svelando le candidature alle prestigiose statuette la cui cerimonia di consegna si svolgerà il 27 marzo a Los Angeles.
Il regista Sorrentino ha dichiarato: «Sono felicissimo di questa nomination. Per me è già una grande vittoria. E un motivo di commozione, perché è un riconoscimento prestigioso ai temi del film, che sono le cose in cui credo: l’ironia, la libertà, la tolleranza, il dolore, la spensieratezza, la volontà, il futuro, Napoli e mia madre. Per arrivare fin qui, c’è stato bisogno di un enorme lavoro di squadra. Dunque, devo ringraziare Netflix, Fremantle, The Apartment, gli attori straordinari e una troupe indimenticabile. E poi i miei figli e mia moglie, che mi amano nel più bello dei modi: senza mai prendermi sul serio».
Pur avendo Napoli come location principale, alcune scene del film sono state girate anche al di fuori del capoluogo campano, come la Costiera Amalfitana e la Penisola Sorrentina, dove la famiglia del protagonista trascorreva le vacanze estive. Durante il fil si vedono Massa Lubrense, Punta Campanella e lo scoglio Isca. Altre scene, inoltre, sono state girate a Capri e sull’isola di Stromboli, meta abituale delle vacanze di Sorrentino da adolescente.

Il film di Paolo Sorrentino "E' stata la mano di Dio" candidato agli Oscar. La bellezza delle scene girate in costiera amalfitana

Commenti

Translate »