Quantcast

Guerra Russa-Ucraina, questa sera in preghiera dinanzi al Santuario di Pompei per chiedere la pace

Questa sera una preghiera dinanzi al Santuario di Pompei per zittire le armi e riportare la pace e sostenere, spriritualmente, la popolazione ucraina, in queste ore drammatiche in cui è pesantemente afflitta dallo scoppio della guerra portata dalla Russia. L’iniziativa è stata promossa da Don Ivan Licinio ed è rivolta a credenti e non con lo slogan: “I giovani chiedono la pace”.
È lo stesso Don Ivan a lanciare l’appello: «Questa sera ci incontreremo, credenti e non, con le candele accese dinanzi alla Facciata del Santuario dedicata alla Pace Universale, per chiedere che termini subito la follia della guerra.
Appuntamento alle 20.00 in Piazza Bartolo Longo. Portate con voi una candela e condividete l’iniziativa con i vostri contatti.
Con la pace vincono tutti, con la guerra perdiamo tutto».

Guerra Russa-Ucraina, questa sera in preghiera dinanzi al Santuario di Pompei per chiedere la pace

Commenti

Translate »