Quantcast

“È stata la mano di Dio” di Paolo Sorrentino nella cinquina dell’Oscar il film con scene anche sulla Costa di Sorrento, Capri e Vico Equense

“È stata la mano di Dio” di Paolo Sorrentino nella cinquina dell’Oscar il film con scene anche sulla Costa di Sorrento e Vico Equense , oltre che sulla Costiera amalfitana, nei mari fra Amalfi, Positano e Li Galli fino a Punta Campanella  – “È stata la mano di Dio” di Paolo Sorrentino è entrato nella cinquina del “best international feature film”, nuova formula più inclusiva per definire il miglior film straniero agli Oscar. A concorrere per la statuetta d’oro anche Vico Equense, che ha ospitato alcune riprese del film a villa Giusso Astapiana ad Arola. Poi splendidi posti tra Agerola, Massa Lubrense e Punta Campanella, la piazzetta di Capri con la Grotta Azzurra. “È davvero una grandissima soddisfazione – il commento del Governatore Vincenzo De Luca – e un motivo di orgoglio per tutti noi. Il sostegno della Regione Campania all’industria del cinema e dell’audiovisivo continua ad ottenere successi sviluppando talenti e creatività, economia e lavoro.” La cerimonia degli Oscar sarà domenica 27 marzo a Los Angeles. “Sono felicissimo di questa nomination. Per me è già una grande vittoria. E un motivo di commozione, perché è un riconoscimento prestigioso ai temi del film, che sono le cose in cui credo: l’ironia, la libertà, la tolleranza, il dolore, la spensieratezza, la volontà, il futuro, Napoli e mia madre”, commenta a caldo con l’ANSA Paolo Sorrentino. “Per arrivare fin qui, c’è stato bisogno di un enorme lavoro di squadra. Dunque, devo ringraziare Netflix, Fremantle, The Apartment, gli attori straordinari e una troupe indimenticabile. E poi i miei figli e mia moglie, che mi amano nel più bello dei modi: senza mai prendermi sul serio”, conclude.

Commenti

Translate »