Quantcast

Depuratore Maiori, il ricorso contro l’aggiudicazione della gara

Più informazioni su

Depuratore Maiori, il ricorso contro l’aggiudicazione della gara. Il prossimo 23 febbraio sarà una data importante per le sorti del depuratore consortile di Maiori. Proprio in quel giorno, infatti, è fissata la camera di consiglio che dovrà esprimersi sul ricorso al Tar presentato dalla ditta Cicalese Impianti contro la determina della Provincia di Salerno con cui sono stati aggiudicati i lavori e la progettazione del maxi impianto: nell’istanza avanzata al tribunale amministrativo di Salerno è stata chiesta anche la sospensione della decisione.

Un ricorso che potrebbe rallentare il complesso iter che dovrebbe portare alla costruzione del tanto discusso depuratore consortile in zona Demanio, nel comune di Maiori: se il Tar accoglierà la sospensiva, infatti, i lavori sono destinati a slittare in attesa che i giudici entrino nel merito della vicenda.

Le imprese Cicalese Impianti S.r.l., Rdr Spa e G.C. Costruzioni S.r.l, infatti, hanno presentato ricorso al Tar Campania contro la Provincia di Salerno per l’annullamento dell’aggiudicazione definitiva della della progettazione esecutiva e dell’esecuzione finalizzata al “Risanamento ambientale dei corpi idrici superficiali della provincia di Salerno – Realizzazione dell’impianto di depurazione dei Comuni di Maiori e Minori”, nonché di 11 verbali di gara «relativamente all’ammissione dei concorrenti ed alla valutazione dell’offerta tecnica».

Più informazioni su

Commenti

Translate »