Quantcast

Crisi Ucraina: la Farnesina invita gli italiani a rientrare

Più informazioni su

Crisi Ucraina: la Farnesina invita gli italiani a rientrare. A causa della crisi che potrebbe portare ad un’invasione da parte della Russia, con tensioni particolari tra con Paesi atlantici ed Usa in particolare, anche il governo italiano ha invitato i connazionali in Ucraina a lasciare temporaneamente il Paese.

Il Ministero degli Esteri ha diffuso una nota in cui appunto chiede agli italiani che in questo momento sono in Ucraina di uscire dal Paese “in considerazione dell’attuale situazione, in via precauzionale. Considerata inoltre la situazione di incertezza ai confini si raccomanda di posticipare tutti i viaggi non essenziali verso l’Ucraina e di mantenersi costantemente aggiornati sui mezzi di informazione”.

“Abbiamo deciso in via precauzionale di invitare tutti i concittadini italiani presenti in Ucraina di rientrare con mezzi commerciali e abbiamo anche invitato a posticipare i viaggi verso l’ Ucraina. Un’altra disposizione presa e’ quella di far rientrare tutto il personale della nostra sede diplomatica a Kiev non essenziale. L’ambasciata resta pienamente operativa”. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, dopo la riunione dell’Unità di crisi della Farnesina. “Lavoriamo tutti per evitare una escalation. L’Italia riconosce pienamente l’integrità territoriale dell’Ucraina e riconosce il diritto di tutti gli stati sovrani a determinare le proprie alleanze. Ovviamente teniamo aperto un canale di dialogo con Mosca. Lavoriamo tutti per una soluzione diplomatica”, ha aggiunto il ministro.

Più informazioni su

Commenti

Translate »