Quantcast

Cava de’ Tirreni, la maggioranza di Servalli perde pezzi: lascia anche Danilo Leo

Cava de’ Tirreni, la maggioranza di Servalli perde pezzi: lascia anche Danilo Leo. Ne parla Valentino Di Domenico in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Continua a sgretolarsi la maggioranza che sostiene l’amministrazione guidata dal sindaco Vincenzo Servalli. Anche Danilo Leo, eletto nella lista Insieme per Servalli Sindaco, ha ufficializzato la sua decisione di dimettersi dalla presidenza della Commissione consiliare Bilancio e di non far più parte organicamente della maggioranza. Leo contesta il mancato coinvolgimento dei consiglieri nelle decisioni amministrative e uno svilimento del ruolo del parlamentino cittadino. «Una scelta sofferta ma inevitabile – tuona Leo – Quando sindaco e giunta iniziano, con frequenza sempre maggiore, a determinarsi senza coinvolgere i consiglieri di maggioranza, o a coinvolgerne solo alcuni ed emarginare altri, a tollerare improbabili intrusioni nella sfera di competenza politica dell’ente, ecco che il connubio comincia ad affievolirsi, il rapporto di fiducia a scalfirsi, la serenità a mancare». Nelle ultime settimane, infatti, a Palazzo di Città il clima che si respira è sempre più rovente, caratterizzato da accesi scontri sia all’interno delle varie anime della maggioranza, che tra la parte politica e quella gestionale. «Da tempo sto invocando, invano, coralità nelle scelte, un rinnovato patto fiduciario tra tutti i membri della coalizione, un rilancio dell’azione politico-amministrativa. Pertanto precisa Leo – continuerò a svolgere la funzione di consigliere comunale delegatami dai cittadini in un rapporto libero, sereno e franco con tutti i colleghi consiglieri e con l’amministrazione comunale, ben sostenendo in aula le proposte di deliberazione che riterrò di condividere per il bene della città. Nulla mi impedirà in futuro di riavvicinarmi nuovamente a questa maggioranza, garantendo tuttavia un appoggio unicamente di tipo esterno all’amministrazione comunale, laddove quest’ultima dovesse concretamente operare un cambio di passo e di vedute».

Commenti

Translate »