Quantcast

Cava de’ Tirreni, fermata dei pullman senza panchine: «Disagi per gli anziani, Sos inascoltati»

Cava de’ Tirreni, fermata dei pullman senza panchine: «Disagi per gli anziani, Sos inascoltati». Ne parla Simona Chiariello in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Con il cambio del capolinea del trasporto pubblico, da mesi i cittadini hanno chiesto l’installazione di panchine alla fermata di via XXV luglio, di fronte alla stazione ferroviaria, per consentire, soprattutto agli anziani, di attendere il bus seduti o quanto meno di poter appoggiare i loro pacchi. Al momento la richiesta è rimasta inevasa. E così la protesta si è fatta più accesa: «Sono trascorsi ben sette mesi – scrive l’ex consigliere comunale Vincenzo Lamberti – da quando molti utenti del trasporto pubblico locale in diversi modi e occasioni hanno chiesto all’amministrazione comunale l’installazione di tre semplici panchine per dare la possibilità alle persone anziane, in particolare, di potersi sedere in attesa del pullman o poggiare le buste della spesa». E continua: «Ma ad oggi nonostante ripetuti solleciti, raccomandazioni in consiglio comunale, una petizione protocollata a settembre, nulla è stato fatto». Le critiche all’organizzazione del servizio pubblico non si esauriscono qui. «Serve una tabella da mettere alla stazione o alla prima fermata indicante tutte le linee, corse, percorsi, orari. Rispetto a diversi comuni limitrofi siamo davvero all’anno zero. È una vergogna». Immediata la replica dell’assessore ai trasporti Antonella Garofalo: «Voglio ringraziare l’ex consigliere Lamberti che è sempre presente e sollecito con un impegno attivo sul territorio – dice – Mi preme precisare che non abbiamo dimenticato la petizione di settembre e che i ritardi non sono frutto di negligenza quanto piuttosto della mia volontà di realizzare una sistemazione più decorosa per l’utenza. Questo mio progetto è ancora in fase di valutazione e pertanto i tempi sono ancora lunghi. Già stamattina (ieri per chi legge), accogliendo le richieste dei cittadini, ho chiesto all’ufficio manutenzione di attivarsi per l’installazione delle panchine». Dalle parole ai fatti con la speranza che presto venga realizzato anche un progetto più ampio per le fermate dei bus.

Commenti

Translate »