Quantcast

Cava de’ Tirreni, caos vigili: contestati turni e mansioni

Cava de’ Tirreni, caos vigili: contestati turni e mansioni. Ne parla Giuseppe Ferrara in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano La Città di Salerno.

Stato di agitazione e presunti turni illegittimi al Comando di polizia locale di via Ido Longo: gli agenti – nonostante la mobilitazione sindacale in corso – sono stati chiamati ora anche a provvedere al controllo dei Green pass nei giorni prefestivi.

Una disposizione che non ha fatto altro che sollevare ulteriori contestazioni alla luce del malcontento che si respira ormai da tempo tra i corridoi di Palazzo di città, con i dipendenti comunali sempre più insofferenti perché da ormai due anni non percepiscono i salari accessori.

Sulla vicenda, adesso, sono stati chiamati a intervenire sia il sindaco Vincenzo Servalli che l’assessore alla polizia locale, Germano Baldi , affinché vengano rispettati e tutelati i diritti dei vigili urbani. In particolare è stato il consigliere di Fratelli d’Italia, Italo Cirielli , a riaccendere i riflettori su quanto sta accadendo al comando di via Ido Longo, annunciando che poterà la questione all’attenzione di tutto il consiglio comunale nel corso della prossima seduta. «Ho presentato un’interrogazione a risposta scritta sia al sindaco che all’assessore Baldi – ha detto Cirielli – per sapere cosa intendono fare in merito allo stato di agitazione indetto da tutte le sigle sindacali rappresentative degli appartenenti al comando della polizia locale. I nostri vigili urbani è da tempo che non ricevono le indennità che gli spettano da contratto, nonostante l’egregio lavoro che svolgono, visto anche il numero esiguo a cui sono stati ridotti».

A rendere più complicata la situazione sono, inoltre, le disposizioni arrivate direttamente dalla Prefettura di Salerno che ha richiesto al Comune di affidare agli agenti il servizio di controllo dei Green pass nella fascia serata dei giorni prefestivi. «Il comandante ad interim dei vigili urbani – continua Cirielli – senza consultare precedentemente le sigle sindacali ha predisposto, con l’approvazione di tre dipendenti, il servizio di controllo Green pass. Naturalmente ciò espone il Comune a eventuali condanne per condotte antisindacali, oltre a mettere a rischio chi svolgerà il servizio in essere. A tal proposito, il modo in cui si è predisposto il turno, non seguendo i canoni di legge, rende lo stesso non effettivo, con il rischio che i vigili urbani, durante il controllo delle certificazioni, potrebbero essere denunciati per abuso d’ufficio. Per tutte queste ragioni, ho chiesto al sindaco di risolvere questa situazione di illegittimità a tutela degli appartenenti al nostro comando della polizia locale».

Commenti

Translate »