Quantcast

Cava de’ Tirreni, “Aiutiamo la famiglia di Michele Avella”: parte la raccolta fondi

Cava de’ Tirreni, “Aiutiamo la famiglia di Michele Avella”: parte la raccolta fondi. “Aiutiamo la famiglia di Michele Avella”: è così che ha preso il via la raccolta fondi, che ha già superato i 12mila euro. Gli amici ed i colleghi del giovane poliziotto 35enne, deceduto lo scorso venerdì in seguito ad un’incidente stradale, hanno deciso di dare il via a questa iniziativa, per aiutare la famiglia a sostenere le varie spese a cui vanno incontro in seguito alla perdita del loro caro.

Il promotore dell’iniziativa è il collega Claudio Martino che insieme ad altri agenti di Polizia di Stato ed amici di Michele, ha voluto offrire vicinanza ai familiari.

L’iniziativa nasce da un gruppo di colleghi e amici di Michele. Abbiamo deciso di dar vita ad una raccolta fondi per donare un aiuto economico concreto alla sua famiglia che purtroppo dovrà far fronte a notevoli spese, senza poter più contare sul sostegno economico di Michele che lascia prematuramente sua moglie e sua figlia di appena quindici mesi. Uniamoci in un gesto di solidarietà sentito dal cuore, così come lui avrebbe fatto per ognuno di noi.

In questo momento tragico e straziante, abbiamo il dovere morale di non lasciarli soli, si legge.

Si attende, ora, dopo l’autopsia prevista per questa mattina, l’arrivo del feretro di Michele. Alle ore 17, nella chiesa inferiore del convento di San Francesco e Sant’Antonio, sarà allestita la camera ardente, fino ai funerali previsti per domani alle ore 9.30, quando il feretro sarà trasferito nella chiesa superiore.

Per l’ultimo saluto al giovane poliziotto è previsto il picchetto d’onore della Polizia di Stato oltre ad una folta rappresentanza dei Cavalieri della Bolla Pontificia. All’uscita del feretro dalla chiesa, un componente del sodalizio farà partire un colpo di pistone dall’archibugio che Michele Avella utilizzava durante le cerimonie.

Qui il link per la donazione.

Commenti

Translate »