Quantcast

Castellammare, flash mob per le spiagge libere e il no ai privati

Castellammare di Stabia ( Napoli ) . Spiaggia pubblica ai privati. Il sindaco Cimmino ha pronto un piano per cedere agli imprenditori la gestione di tutta la costa a Castellammare, tranne un trenta per cento stabilito per legge.

Per fermare l’amministrazione di centrodestra oggi promosso un flash mob dalle forze di opposizione a cui hanno aderito un duecento persone. La mobilitazione è contro il provvedimento che prevede di affidare la gestione ai privati anche nella zona di costa che va dalla fine del lungomare a Marina di Stabia. Hanno promosso la protesta i consiglieri comunali di opposizione e le forze politiche di centrosinistra. In molti sono arrivati, oggi pomeriggio alle 16, con un telo che hanno steso simbolicamente in villa comunale.

“È solo l’inizio della protesta, fermeremo il piano” assicurano.

Contraria anche la parlamentare dei CinqueStelle Carmen Di Lauro: “Ritengo inaccettabile una proposta la proposta avanzare dall’amministrazione stabiese che prevede libero solo il 30% dell’intero litorale e per di più in aree nelle quali si è in attesa di conoscerne la salubrità. Invito il Sindaco Gaetano Cimmino ad aprire un serio confronto sull’argomento coinvolgendo non solo le forze politiche in consiglio comunale ma anche associazioni e liberi cittadini con l’auspicio di una maggiore condivisione su scelte riguardanti il futuro della città. Il mare è di tutti e come Stabiesi paghiamo già un prezzo fin troppo salato per poter usufruire delle nostre spiagge”.

Commenti

Translate »