Quantcast

Castellammare di Stabia: schiacciato da una lastra d’acciaio in azienda, si sveglia dal coma

Castellammare di Stabia: schiacciato da una lastra d’acciaio in azienda, si sveglia dal coma. I suoi familiari hanno aspettato per tredici giorni, poi, finalmente, i medici hanno comunicato ciò che tutti speravano: Claudio Aprea si è risvegliato dal coma e respira da solo.

Schiacciato da una lastra di acciaio mentre lavorava nell’azienda di famiglia di via Ripuaria, il trentenne esperto nel suo lavoro, non era riuscito ad evitare l’impatto. Portato d’urgenza al pronto soccorso stabiese era poi stato trasferito all’ospedale del Mare. Tre gli interventi chirurgici subiti per fermare l’emorragia alla testa e l’aggravarsi delle ferite nelle altre parti del corpo.

Sul posto dopo l’incidente i carabinieri avevano la scorsa settimana sequestrato il capannone per ricostruire l’accaduto e verificare il rispetto delle norme di sicurezza. Adesso però amici e familiari sono impegnato a stare accanto al giovane stabiese che ha condotto la sua battaglia più importante. Quella per la vita.

Commenti

Translate »