Quantcast

Bretella di Amalfi: l’opera è “congelata” in attesa del finanziamento

Più informazioni su

Bretella di Amalfi: l’opera è “congelata” in attesa del finanziamento. Ne parla Salvatore Serio in un articolo dell’edizione odierna del quotidiano La Città di Salerno.

Finanziato il progetto che porterà alla realizzazione dell’attesa bretella stradale di Amalfi per ora “congelata” in attesa di un successivo finanziamento. La Regione ha finanziato per ora la sola fase progettuale per 1,6 milioni di euro. Si tratta di un’opera importante per il traffico veicolare dell’intera Costiera Amalfitana per la quale sarà necessario impegnare 24 milioni di euro.

L’iter progettuale rientra all’interno degli interventi previsti dalla prima fase del Protocollo degli “Interventi di mobilità sostenibile nella Costiera Amalfitana e Sorrentina” siglato dalla Regione Campania, ACaMIR e 13 Comuni del comprensorio. A seguito di procedura di gara europea, ACaMIR aggiudicò, a giugno 2019, l’appalto dei servizi di ingegneria ed architettura per la redazione delle attività progettuali dell’intervento al raggruppamento temporaneo di imprese costituito tra RPA S.r.l., Emilio Maiorino & Parteners S.r.l., Pini Swiss Engineers SA e Pini Swiss Engineers S.r.l.

La proposta progettuale prevede un innesto sulla Strada Statale 163, nell’area ad ovest del centro urbano dell’Antica Repubblica Marinara, e due uscite a Valle dei Mulini, compatibili con la prosecuzione del tracciato sino a Castiglione di Ravello. L’obiettivo dell’ambizioso progetto è quello di allontanare i flussi di traffico in attraversamento dai centri abitati di Amalfi ed Atrani deviandoli su una viabilità alternativa in grado di assicurare anche un livello di servizio più elevato.

La realizzazione dell’intervento sarà anche accompagnata dalla riqualificazione urbanistica e dal recupero alla circolazione pedonale del tratto lato valle della principale arteria stradale della città di Amalfi. Quello del traffico in Costiera Amalfitana è un problema estremamente concreto e richiede il massimo impegno da parte delle istituzioni.

In attesa che possa prendere forma la Ztl territoriale, che porterà il contingentamento a monte dei flussi veicolari, in particolari ai quattro varchi d’accesso alla Divina: Vietri sul Mare, Tramonti, Positano e Agerola, dove saranno installati dispositivi capaci di comunicare la disponibilità di parcheggio nei vari comuni, si lavora anche per portare a termini altri progetti. La bretella di Amalfi richiederà un grande impegno dal punto di vista economico e progettuale, anche in considerazione della realizzazione di alcune gallerie. Una volta ultimata, però, cambierà totalmente il volto non solo del paese capofila della Divina ma dell’intera Costiera Amalfitana, rendendo il traffico più scorrevole e sicuro. Per il momento l’opera è stata “congelata” e rientrerà prioritaria nella prossima programmazione quando sarà garantito il finanziamento necessario di 24 milioni di euro.

Più informazioni su

Commenti

Translate »