Quantcast

Bonus psicologo, cosa è e come fare per ottenerlo?

Più informazioni su

    Bonus psicologo, cosa è e come fare per ottenerlo? Il Covid ha lasciato purtroppo il segno anche sul versante psicologico. Ecco che, dopo i ripetuti sos da parte degli psicologi ed una serie di allarmanti studi che evidenziano come la depressione attanagli un adolescente su quattro, il governo scende in campo con l’atteso bonus psicologo. Si tratta di un emendamento, che sarà contenuto nel Milleproproghe, da una ventina di milioni di euro, divisi in due: una metà ad Asl e consultori e destinati al potenziamento della rete di assistenza psichiatrica pubblica, l’altra metà distribuita sotto forma di bonus a chi ne avrà diritto in base all’Isee. Ad annunciare la novità il ministro della Salute, Roberto Speranza, il quale specifica che si tratta di “un primo segnale”, perché quella psicologica sta diventando una vera emergenza nel Paese.

    Ma cerchiamo di capire meglio.
    Nel documento approvato dalle Commissioni riunite Affari costituzionali e Bilancio si legge che uno degli obiettivi è “potenziare l’assistenza per il benessere psicologico individuale e collettivo, anche mediante l’accesso ai servizi di psicologia e psicoterapia in assenza di una diagnosi di disturbi mentali, e per fronteggiare situazioni di disagio psicologico, depressione, ansia, trauma da stress”. E in riferimento all’erogazione del bonus psicologo si legge ancora che, “tenuto conto dell’aumento delle condizioni di depressione, ansia, stress e fragilità psicologica, a causa dell’emergenza pandemica e della conseguente crisi socio-economica, le Regioni e le Province Autonome erogano, fino all’esaurimento delle risorse (10 milioni di euro, ndr), un contributo per sostenere le spese relative a sessioni di psicoterapia fruibili presso specialisti privati regolarmente iscritti all’albo degli psicoterapeuti”.

    L’importo del bonus
    Il bonus psicologo avrà un importo massimo di 600 euro a persona e sarà parametrato alle diverse fasce Isee per venire naturalmente di più incontro a chi ha redditi più bassi. La cifra è stata calcolata partendo dal presupposto che “la tariffa minima relativa ad una seduta di psicoterapia presso uno specialista privato si attesta intorno ai 50 euro”, che è stata dunque moltiplicata per 12 sedute.

    La potenziale platea
    Nel complesso, il finanziamento previsto consentirebbe di soddisfare una platea approssimativa di 16mila persone. Tutti gli italiani avranno diritto al bonus, ma restano escluse le persone con Isee superiore a 50mila euro. Per presentare la richiesta bisogna ancora attendere perché “le modalità di presentazione della domanda per accedere al contributo – si spiega nel documento -, l’entità dello stesso e i requisiti, anche reddituali, per la sua assegnazione sono stabiliti con decreto del Ministero della Salute, adottato di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze entro trenta giorni dall’entrata in vigore della presente legge”.

    Milioni gli italiani colpiti da disagio psicologico
    Secondo il Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi, ben otto persone su dieci hanno sviluppato problemi di malessere psicologico strutturato, mentre due persone su dieci sono state colpite da disturbi mentali più severi. Stiamo parlando dunque di milioni di italiani che hanno sofferto o soffrono disagi più o meno gravi legati all’emergenza sanitaria. Sempre il Consiglio Nazionale degli Psicologi sottolinea che “i disturbi psicologici comuni impattano per il 33% dei costi della disabilità legata alla salute, ma che gli stanziamenti per i servizi per la salute mentale in Italia sono soltanto 3,1 miliardi complessivi, una cifra esigua rispetto all’intera spesa sanitaria nazionale”.

    Come funziona il bonus
    Sappiamo che il bonus consisterà in un aiuto finanziario a chiunque soffra di un disagio di salute mentale, che può essere causato o meno dalla pandemia, dai lunghi periodi di lockdown o dalle situazioni di stress dovute a dad e smart working.

    Come fare domanda
    Si dovrebbe trattare di un voucher, erogato dal medico di base, a disposizione di chi soffre di disagi psicologici legati o meno alla pandemia. Il contributo per il 2022 dovrebbe tradursi in un pacchetto di 6-10 sedute da uno specialista.

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »