Quantcast

Amalfi, 2 febbraio: un anno fa la frana che spezzò in due la Costiera

Più informazioni su

Amalfi, 2 febbraio: un anno fa la frana che spezzò in due la Costiera. Oggi, mercoledì 2 febbraio 2022, ricorre un anno dalla frana che ha colpito Amalfi, il paese capofila della Costiera Amalfitana. Era una giornata tranquilla, una mattina soleggiata, quando all’improvviso grossi massi e detriti invasero la carreggiata e precipitarono sul Lungomare dei Cavalieri.

La Costa d’Amalfi era spezzata in due ma, fortunatamente, non si conta nessun morto e nessun ferito.

Da quel giorno, dal ventre aperto della montagna, dai vigili del fuoco che con elicottero e verricello portavano in salvo chi era rimasto bloccato nella propria casa di via Vagliendola dal momento che la frana aveva portato giù anche la strada pedonale, dai numerosi tavoli tecnici in Prefettura, dai lavori di somma urgenza e dalla ricostruzione in tempi record della Statale Amalfitana è passato un anno.

E, proprio ad un anno dalla frana che ha sconvolto il paese, il sindaco Daniele Milano ha annunciato che tra poche settimane saranno ultimati i lavori e sarà riaperta via Annunziatella. Dopo la riapertura di via Annunziatella è previsto un ulteriore intervento di messa in sicurezza che riguarderà una parte del costone che incombe sulla strada statale 163.

“Le opere murarie sono state ultimate – spiega il sindaco Daniele Milano – In questa fase si stanno predisponendo i sottoservizi che saranno realizzato al di sotto del piano di calpestio. Stimiamo di chiudere gli interventi concernenti la stradina nel giro di qualche settimana. Da quel 2 febbraio i vari cantieri e i diversi interventi effettuati sono proseguiti senza sosta. Gli operai hanno lavorato ininterrottamente anche nei weekend”.

Più informazioni su

Commenti

Translate »