Quantcast

Addio spiagge libere da Castellammare a Vico Equense

Castellammare di Stabia ( Napoli ) Arriva il piano di lottizzazione degli arenili, pronto ad essere approvato dalla giunta Cimmino. Il documento è già stato esaminato in commissione e sarà adottato anche in giunta. Un piano che prevede la privatizzazione di quasi tutte le spiagge rimaste libere. Parliamo del tratto di costa che va da Marina di Stabia al Miramare, per cui sono previsti 16 lotti da dare in concessione. Le uniche porzioni che resteranno alla libera fruizione saranno un piccolo tratto di fronte al Cmi e l’intero arenile di fronte alla villa comunale, da destinare ad altre attività.

A denunciare la maxi privatizzazione è Andrea Di Martino, esponente di Italia Viva: “Il nuovo piano spiaggia, che questa amministrazione sta per approvare, prevede la lottizzazione di pressoché tutto il litorale che da Marina di Stabia va fino al Famous Beach. E concentra il 30%, obbligatorio per legge di spiaggia libera, tutto nel tratto della Villa Comunale e di un piccolo lembo in area prospiciente al rione CMI. Negando l’accesso a mare a chi non ha i soldi per acquistare servizi. Una vera schifezza in danno agli Stabiesi”.

Il piano inoltre prevede un corridoio di collegamento per le spiagge di via De Gasperi e i varchi d’accesso agli arenili. Ma il risultato sarà una privatizzazione quasi totale da Marina di Stabia fino ai confini con Vico Equense.

Commenti

Translate »