Quantcast

Addio a Monica Vitti, il ricordo a Sorrento. Il sindaco Coppola: “Eterno fascino e ironia”

L’Italia intera si è fermata per qualche attimo alla notizia della scomparsa di Monica Vitti, attrice romana che all’età di 90 anni ha detto addio ai suoi cari. Dal lontano 2002 Monica non era più apparsa al pubblico a causa di una malattia. Considerata da molti come una delle colonne portanti del cinema italiano della seconda metà del ‘900, dagli anni del boom in Italia fino al periodo della malattia e poi il decesso oggi, mercoledì 22 febbraio 2022.

Il cordoglio da Sorrento

Anche il sindaco di Sorrento, Massimo Coppola, ha voluto esprimere il suo cordoglio per l’artista che ormai non c’è più, ricordando il suo passato proprio nella città del Tasso, dove girò alcune scene del film “Le quattro verità”. Con Monica Vitti scompare una delle icone del cinema e della cultura italiana – scrive Coppola. Tutti noi abbiamo amato i suoi film e come non ricordare la sua interpretazione in ‘La lepre e la tartaruga’, uno dei capitoli de “Le quattro verità” girato proprio qui, nella nostra splendida Sorrento. Grazie per il tuo eterno fascino e la tua ironia. Ciao Monica.

Le quattro verità

Nel cortometraggio “Le quattro verità”, Monica Vitti ruba la scena a tutti sulla spiaggia di Marina Grande nel 1963. Le quattro verità – come scrive Wikipedia – è un film ad episodi diretti da Alessandro Blasetti, Hervé Bromberger, René Clair e Luis García Berlanga. La pellicola è ispirata a quattro favole di Jean de La Fontaine, ed è stata realizzata in coproduzione tra Francia, Italia e Spagna.

Commenti

Translate »