Quantcast

A tu per tu con Ruggero Melgrati

Più informazioni su

A tu per tu con Ruggero Melgrati

Ruggero Melgrati, ex pilota e vincitore a Daytona nel 1994 della 24 ore di Daytona nel campionato americano IMSA (International MotorSport Association), è intervenuto in esclusiva nel corso della rubrica “A tu per tu” ai microfoni di Marco Palomba e Carlo Ametrano. Ecco le sue dichiarazioni:
INSERITO DA CARLO AMETRANO

Ruggero, tanti cambiamenti per la nuova Formula Uno: sei pronto?
“Sono carichissimo e anche un po’ impegnato a capire tutto quello che c’è di nuovo. Quella di quest’anno sarà infatti una stagione con tantissime novità. Bisogna dunque prepararsi bene e capire i nuovi regolamenti, i nuovi piloti, le strutture e i vari organigrammi della scuderie. Tanti cambiamenti, tutti però in segno positivo”.

Quale team osserverai con particolare attenzione?
“Fatemi essere un po’ di parte. Ti dico la McLaren. Sono davvero molto curioso di vederli all’opera. Bisogna però capire, come dicevo prima, tutte le novità: quali e quante sono e soprattutto chi le interpreta meglio. Sinceramente confido comunque tanto nella Ferrari: non hanno fatto un ottimo finale di stagione anche per prepararsi a questa nuova stagione, quindi credo che la Scuderia di Maranello sia pronta a tornare a degli ottimi livelli”.

Parlando proprio di McLaren, credi che possano sorprendere? Dopo anche il rinnovo di Norris…
“E’ un aspetto importante che da anche molta fiducia. McLaren sembra un team molto importante e frizzante, sempre attento e legato a una motorizzazione molto potente come quella della Mercedes. Vediamo perché non è esclusa qualche sorpresa e quindi possiamo anche vedere qualcosa di diverso”.
Che ci dici invece dell’acquisto di Russell in Mercedes?
“Assolutamente sì. Sarà una di quelle novità. Parliamo di una diversa strategia, ma comunque ritengo che la Mercedes sarà nuovamente competitiva a livelli importanti. Certamente Russell sarà la spina nel fianco senza dubbio, forse anche di più dello stesso Verstappen nel corso della stagione finita a dicembre ad Abu Dhabi”.

Ci vediamo al Senna Day?
“Ormai per me è diventata una tradizione esserci e con molto piacere farò il possibile per essere lì, visto che ritorna ufficialmente nella sua data classica”.

Se vuoi ascoltare l’intervista a Ruggero Melgrati clicca sul link che segue: http://chirb.it/M8gxrk

Più informazioni su

Commenti

Translate »