Quantcast

Torna la neve sul Vesuvio, imbiancato il vulcano simbolo di Napoli

Più informazioni su

Torna la neve sul Vesuvio, imbiancato il vulcano simbolo di Napoli Torna la neve sul Vesuvio: l’improvviso crollo delle temperature ha portato la neve non soltanto in Irpinia e nelle zone interne (dove si registrano i disagi maggiori) ma anche a bassa quota. Neve in provincia di Napoli, e qualche fiocco anche sulle zone collinari è caduto nella notte e nelle prime ore del mattino. Ma è il Vesuvio ad essersi imbiancato fino alle falde. Colpa del brusco calo della temperatura che da ieri ha colpito l’intera regione, portando a improvvise nevicate e gelate un po’ ovunque. Giornata fredda quella di oggi anche nel capoluogo partenopeo, ma senza i disagi delle zone dell’interno.

La neve sul Vesuvio non è di per sé una rarità: ma che arrivi fino alle falde, lambendo dunque i comuni che sorgono tutto intorno al cratere, è un fenomeno più raro ma non inconsueto. Del resto, l’inverno è ormai arrivato e come spiegato dai meteorologi il crollo delle temperature era ampiamente previsto. La protezione civile già ieri aveva emanato un’allerta meteo per neve e gelate che durerà fino alle 8 di domani, martedì 11 gennaio, su tutta la regione. Ma la neve non dovrebbe aumentare: il sole è tornato a fare capolino e per quanto freddo riuscirà a mantenere le temperature quantomeno stabili. L’assenza di nubi impedisce anche la possibilità di pioggia e, di conseguenza, la possibilità che questi si tramuti in neve per effetto delle basse temperature, almeno su Napoli e provincia. Resterà invece la neve sul Vesuvio: le basse temperature impediranno il rapido “scongelamento” del cono, e dunque per qualche giorno sarà possibile ancora osservarlo e fotografarlo con la sua “veste” invernale.

Vesuvio imbiancato foto Valeria Civale

Più informazioni su

Commenti

Translate »