Quantcast

Tennis, Sinner vince contro Johnson: “Prossimo turno? Più si va avanti, più le sfide sono difficili“.

Più informazioni su

Jannik Sinner, impegnato quest’oggi al secondo turno degli Australian Open contro l’americano Steve Johnson  che ha battuto senza particolari problemi; l’altoatesino ha chiuso la partita in tre set: 6-2, 6-4, 6-3.

L’altoatesino ha dunque conquistato l’accesso al terzo turno, si troverà di fronte  il giapponese Taro Daniel (che a sua volta ha superato Andy Murray): sinora nessun precedente tra i due, il che rende ancora più affascinante la sfida.

Queste le dichiarazioni di Jannik Sinner riportate da Supertennis che mostrano la soddisfazione dell’italiano per la sua prestazione e per il tennis espresso: “Era importante iniziare bene, abbiamo aspettato entrambi tanto, dovevo entrare in campo molto concentrato. La vittoria del primo set mi ha dato molto fiducia. Ero tranquillo, sono contento della mia prestazione“.

L’avversario, anche se il risultato sembra dimostrare il contrario, si è rivelato ostico; infatti, i due hanno un ritmo completamente diverso. Alla fine, Sinner è riuscito nell’imporre il suo, a discapito delle intenzioni di Johnson; adesso, però, è tempo di concentrarsi sulla prossima partita: “Ho provato a leggere il suo servizio, difficile perché molto veloce; in più, ha mostrato un ottimo slice sul rovescio, portava a non avere ritmo ma per me era importante che ci fosse, sono riuscito a farlo muovere; il rovescio lungolinea mi ha aiutato tantissimo nell’aprire il campo. Prossimo turno? Più si va avanti, più le sfide sono difficili“.

Più informazioni su

Commenti

Translate »