Quantcast

Ravello, ecco i “parcheggi rosa”

Più informazioni su

Ravello, ecco i “parcheggi rosa”. Riservati parcheggi di cortesia per facilitare la mobilità delle donne in gravidanza e delle neo mamme con prole fino a due anni d’età

RAVELLO – Da ieri (martedì 25 gennaio) nella Città della Musica sono disponibili, in distinti luoghi di aggregazione sociale e nelle adiacenze di uffici pubblici, stalli di sosta riservati  a donne in gravidanza e neomamme.

Si tratta di quella che viene normalmente denominata “segnaletica di cortesia” con l’obiettivo di rendere meno faticosa la ricerca di un’area di sosta e facilitare la vita delle mamme alle prese con la difficile impresa di parcheggiare l’auto nelle zone più trafficate del paese.

L’istituzione del “Parcheggio Rosa” rappresenta un impegno contemplato nell’indirizzo programmatico dell’Amministrazione comunale “Insieme per Ravello” guidata dal sindaco Paolo Vuilleumier. L’iniziativa, segno tangibile di attenzione e sensibilità nei confronti dei bisogni delle famiglie, con cui si riconosce la natalità come valore sociale, è stata votata all’unanimità in Consiglio comunale nel novembre scorso.

“Il progetto sperimentale denominato “Parcheggi Rosa” – dichiara il primo cittadino – rientra nell’ambito di una politica di sostegno alla famiglia e di miglioramento della qualità della vita. Intendiamo così agevolare e sostenere la mobilità delle donne in gravidanza e delle neo-mamme con prole fino a due anni”.

Tre, per ora, gli stalli rosa tracciati nel centro storico di Ravello: in via G. Boccaccio, a Piazza Fontana e Gradillo

Per poter usufruire del permesso alla sosta è necessario richiedere, presso l’ufficio della Polizia Municipale, l’apposito tagliando/pass da esporre sul veicolo che confermi la titolarità ad usufruire dell’agevolazione.

Più informazioni su

Commenti

Translate »