Quantcast

Preoccupazione per la riapertura delle scuole superiori in penisola sorrentina. Le richieste di aiuto da parte dei genitori

Più informazioni su

C’è grande preoccupazione tra i genitori dei ragazzi che domani dovrebbero fare ritorno nelle classi dei vari istituti superiori della penisola sorrentina. Il numero dei positivi purtroppo continua ad aumentare e con esso cresce anche il timore dei contagi. Per tale motivo molti genitori si sono rivolti a noi di Positanonews al fine di sensibilizzare i sindaci dei comuni della penisola sorrentina sulla delicata questione ed arrivare ad una decisione di chiusura delle scuole superiori con un ritorno alle lezioni in DAD.
Inoltre, si aggiunge anche la preoccupazione per i preannunciati scioperi che gli studenti potrebbero porre in essere nella giornata di domani. Una situazione altrettanto pericolosa perché porterebbe i ragazzi a creare inevitabili assembramenti.
Condividiamo con voi uno dei tanti messaggi ricevuti dal nostro giornale:

Direttore, scrivo per comunicarvi che sono in preparazione forme di protesta da parte dei genitori degli alunni del San Paolo di Sorrento perché preoccupati a far entrare i ragazzi in aula domani a causa dell’elevato numero di contagi. Immaginate che la classe di mio figlio è formata da 29 alunni assiepati come polli in una camera che oggettivamente non può garantire le misure di sicurezza Anticovid. Chiedo pertanto a voi di darci una mano, facendovi portavoce in modo da sensibilizzare il Sindaco di Sorrento e nello stesso tempo megafono affinché altri genitori possano sapere di quello che si sta organizzando, cioè non far andare i ragazzi in in presenza e richiedere la DAD! Forza ragazzi dateci una mano in gioco c’è la salute di tutti.

Ed ancora:

Non c’è qualche possibilità di convincere i sindaci della penisola a fare la DAD? I ragazzi faranno sciopero domani e comunque non è una situazione sicura per questo Covid.

Più informazioni su

Commenti

Translate »