Quantcast

Piano di Sorrento, il sindaco: “L’Asl si è accorta che l’organizzazione degli Open Day non andava bene e ha deciso per le prenotazioni, come noi avevamo già chiesto”

Piano di Sorrento, il sindaco: “L’Asl si è accorta che l’organizzazione degli Open Day non andava bene e ha deciso per le prenotazioni, come noi avevamo già chiesto”. In questo periodo di pandemia, caratterizzato da una forte risalita dei contagi da Coronavirus, il governo sta chiedendo ai cittadini d’Italia a confidare nei vaccini. Sono in molti a doversi sottoporre soprattutto alla terza dose, con non pochi problemi.

Diverse le problematiche anche al centro vaccinale di Villa Fondi, a Piano di Sorrento.

“È successo che quando la direzione generale dell’Asl si è resa conto che purtroppo gli open day così come da loro organizzati non potevano più andare avanti, dalla sera alla mattina hanno virato e deciso di fare soltanto convocazioni e/o prenotazioni… cosa che noi avevamo chiesto a metà dicembre, senza peraltro essere ascoltati. Di conseguenza quella piattaforma che noi, insieme al consigliere Di Filippo, avevamo con successo messo in campo… Questo purtroppo deve sopportare un sindaco che si è trovato ad ospitare un hub di competenza ASL e che, non dimentichiamo, è l’hub vaccinale in capo a 4 comuni… ad oggi l’unico da crocifiggere è il sindaco di piano di Sorrento… pazienza…”, ci ha detto il sindaco di Piano di Sorrento, Salvatore Cappiello.

Commenti

Translate »