Quantcast

Piano di Sorrento, Amalfi, Positano, Salerno “La pandemia è burocratica, un caos per medici di base, pediatri e presidi”

Più informazioni su

    Piano di Sorrento, Amalfi, Salerno “La pandemia è burocratica, un caos per medici di base, pediatri e presidi” . Sentiamo un medico carottese, fra i tanti al “fronte” contro la pandemica da coronavirus Covid- 19 che con la variante Omicron sta creando un corto circuito per la sanità, visto che è tanto contagiosa, quanto diffusa, come una influenza, anche se pochi osano dirlo. “Siamo subissati da continue circolari, la Regione Campania prima dice che basta il rapido in farmacia per acclarare positività e negatività, poi dice che ci vuole il molecolare. E questo è niente” Ad Amalfi, Sorrento  e Positano  abbiamo sentito personale scolastico e famiglie e molti si trovano in difficoltà, sopratutto con la concessione o meno della DID. Ma anche i pediatri che sono sommersi da oneri burocratici. Il certificato medico per il rientro in classe dopo la quarantena e l’isolamento degli studenti. Cambiano in continuazione le regole per la sorveglianza scolastica.

    Per il rientro a scuola da quarantena, cioè per chi si è trovato in sorveglianza attiva perché entrato in contatto con un caso positivo, basterà il solo referto negativo del tampone eseguito secondo le tempistiche indicate dal Ministero della Salute e presentando il documento di inizio quarantena rilasciato da Ats.

    Per il rientro degli alunni che sono stati positivi servirà invece il certificato del tampone negativo e il provvedimento di fine isolamento inviato da Ats. Per il personale scolastico (docenti e non) che rientrano al lavoro dopo essere guariti dal Covid – 19 occorrerà il referto negativo del tampone eseguito nei tempi stabiliti dal Ministero e il provvedimento di inizio isolamento inviato da Ats.

    Per tutti: docenti, studenti e personale scolastico non è quindi più necessario presentare il certificato medico del medico di medicina generale o del pediatra.

    Un alleggerimento dell’iter burocratico che certamente sveltirà il rientro in classe dei bambini e dei ragazzi. Resta però la grande confusione da parte delle famiglie e delle scuole per la mole di regole e norme in continua evoluzione.

    Più informazioni su

      Commenti

      Translate »