Quantcast

Napoli, aumentano i contagi e l’ospedale “Cotugno” è nuovamente sotto assedio

Continuano ad aumentare i contagi da Covid-19 in tutta la Regione Campania, in linea con quanto purtroppo si sta verificando a livello nazionale. E tornano ad essere presi d’assalto gli ospedali per far fronte alle nuove richieste di ricovero sia in regime ordinario che in terapia intensiva per i casi più gravi. Il “Cotugno” di Napoli è stato riconvertito totalmente in ospedale Covid e le scene che si presentano riconducono a quelle già viste un anno fa. Sono molte le ambulanze in fila con persone che attendono di poter accedere per essere ricoverate.

Altrettanto lunga la fila di auto private con medici ed infermieri che prestano assistenza alle persone a bordo cercando di valutare la gravità del quadro clinico e decidere se sia necessario un accesso con codice rosso considerato che il Pronto Soccorso è completamente pieno. E quindi indispensabile una prima valutazione all’esterno in modo da dare la precedenza ai casi più gravi.
Dall’ospedale “Cotugno” fanno sapere circa il 60% delle persone che giungono al pronto soccorso sono soggetti non vaccinati.

 

Commenti

Translate »