Quantcast

La corsa ai vaccini anche a Castellammare, in poche ore negli hub dell’area stabiese finite le dosi

Una cinquantina di persone in fila. Ma niente da fare all’ospedale di Gragnano non ci sono più dosi per il vaccino contro il Covid. Tutti a casa almeno fino a domani. A Santa Maria la Carità, invece, dipende. Chi deve fare la prima dose ha la priorità, in quanto più a rischio, per la terza bisogna tornare nei prossimi giorni. Stessa situazione anche al centro di Moscarella. L’aumento dei contagi tra Castellammare e i Monti Lattari innesca una corsa ai vaccini. E dopo poche ore dall’apertura gli hub, presi d’assalto d’assalto, devono chiudere. Non va meglio sul fronte tamponi. Il picco di positivi manda in tilt il sistema di controllo. Anche cinque o sei giorni per avere i risultati del test fatto nei drive in. Unica possibilità ricorrere ai laboratori privati, altrimente si resta ostaggio della quarantena anche se guariti. Tanti gli stabiesi in isolamento, anche durante i giorni di Capodanno, in attesa di risultati che non arrivano. Il sistema non regge l’onda d’urto dei positivi che si registra in questi giorni.

Commenti

Translate »