Quantcast

Durante la partita con il Givova Capri e il San Vito Positano il ricordo commovente a Fabio Minieri scomparso a 29 anni

Durante la partita con il Givova Capri e il San Vito Positano il ricordo commovente a Fabio Minieri scomparso a 29 anni  “Ciao Fabio” campeggia insieme a un cuore azzurro su uno striscione srotolato dai calciatori a centrocampo, un minuto di silenzio e di raccoglimento, il coro “Fabio vive con noi” intonato dagli ultras, un lungo applauso e tante lacrime sugli spalti. L’isola di Capri ha ricordato Fabio Minieri, il giovane anacaprese di 29 anni prematuramente e tragicamente scomparso in Svizzera un mese fa. La commemorazione ieri pomeriggio al campo sportivo Germano Bladier in località San Costanzo, alla presenza dei familiari e degli amici di Fabio, scrivono i colleghi di Caprinews prima dell’inizio dell’incontro di calcio del campionato di Promozione tra Uc Givova Capri Anacapri e San Vito Positano. Fabio Minieri era un grande appassionato di calcio, tifava Inter ma seguiva con interesse anche le squadre locali dell’isola. Non poteva non essere ricordato dai giocatori, dai dirigenti e dai tifosi dell’Uc Givova Capri Anacapri, la maggior parte dei quali suoi amici. La cronaca sportiva di ieri, con la sospensione dell’incontro a seguito di una discutibile decisione arbitrale, non può offuscare ovviamente la commemorazione di Fabio alla quale hanno partecipato anche i calciatori del San Vito Positano. Un simbolico ma doveroso omaggio a un figlio dell’isola andato via troppo presto.

Commenti

Translate »