Quantcast

A Vietri sul Mare un ordigno bellico mai esploso

A Vietri sul Mare un ordigno bellico mai esploso. Nella notte tra domenica e lunedì, un escursionista, sul monte di San Liberatore, ha trovato un ordigno bellico risalente alla seconda guerra mondiale. Una delle tante bombe sganciate dai nazisti e dagli alleati durante lo sbarco a Salerno del 1943. Come riporta un articolo dell’edizione odierna del quotidiano La Città di Salerno, l’escursionista ha allertato i carabinieri di Vietri sul Mare, diretti dal luogotenente Antonio Fogliame: con una pattuglia, hanno delimitato il perimetro dell’area in cui è sepolta la bomba. L’ordigno, conficcato a testa in giù nel terreno con la spoletta che esce dal terreno è di dimensioni medie, e pericoloso. I carabinieri hanno allertato la Prefettura, che ha immediatamente vietato agli escursionisti di salire sul Monte San Liberatore. L’ordigno dovrebbe essere fatto brillare nella giornata di oggi dagli artificieri: verrà perlustrato il monte a caccia d’altre bombe.

Commenti

Translate »