Quantcast

Al Sancarluccio di scena “Forse una farsa” di Tato Russo

Napoli – Domani, 19 gennaio, alle ore 21:00 al Nuovo Teatro Sancarluccio, la storica sala partenopea, sarà di scena, con repliche fino a domenica 6 febbraio, “Forse una farsa” opera in due atti di Tato Russo che vedrà impegnati gli artisti Mario Brancaccio, Sergio Del Prete e Riccardo Citro, quest’ultimo firma anche la regia dello spettacolo. Presentato da TTR Il Teatro di Tato Russo l’allestimento si avvale delle scene a cura di Peppe Zarbo, i costumi invece sono realizzati da Federica Del Gaudio, le musiche di Zeno Craig. Commissionato, alla sua prima assoluta, dal Festival di Ferento (Città di Viterbo), “Forse una farsa” è un testo storico del primo Tato Russo, al secolo Antonio Russo, attore, regista, compositore e drammaturgo tra i più apprezzati in Italia e all’estero, l’unico attore italiano citato tra i maggiori interpreti internazionali del teatro di Shakespeare, che racconta in maniera tragicamente scherzosa la storia di tre attori molto diversi tra loro alle prese con la crisi del teatro di prosa. Pur avendo idee contrastanti sulla visione del teatro, costituiranno una compagnia teatrale mettendo in scena la farsa “Il Casino di Campagna di Kotzebue”, ricorrendo a una comicità mirata al divertimento che, attraverso screzi, scherzi, travestimenti, tensioni e dialoghi surreali, rivelerà un’immagine impoverita della società attuale.

a cura di Luigi De Rosa

Sito Sancarluccio : https://www.facebook.com/nuovoteatrosancarluccio/

Generico gennaio 2022

Commenti

Translate »