Quantcast

5 motivi per scegliere l’auto elettrica in Costiera Amalfitana

5 motivi per scegliere l’auto elettrica in Costiera Amalfitana. I 47 km della Strada Statale 163 “Amalfitana” sono percorsi quotidianamente da un elevato numero di automobili. Se questo succede in inverno, in estate la situazione raggiunge picchi incredibili e, spesso, un fitto traffico blocca gli automobilisti in code interminabili per molto tempo. Dunque, se l’arrivo di persone da tutte le parti d’Italia e del mondo può avere i suoi lati positivi sul turismo, indubbiamente questa situazione può far male all’ambiente.

Per salvaguardare il territorio, la Rete Sviluppo Turistico Costa D’Amalfi, in partnership con INVITALIA | L’Agenzia per lo Sviluppo, ha lanciato un programma di mobilità sostenibile, promuovendo e incentivando l’utilizzo di auto elettriche. Priscilla Santos da Silva ci elenca di seguito i cinque motivi per scegliere di percorrere le strade della Costiera Amalfitana con l’auto elettrica.

1. Più colonnine elettriche 

In collaborazione con EV2GO, un network di aziende e professionisti specializzati nella diffusione della mobilità elettrica, verranno installate 20 colonnine, fornite da DriWe, nei 14 comuni del Distretto Turistico Costa d’Amalfi.  Dall’avvio del progetto, ne sono state già collocate 5, e altre 10 sono in programma per il 2021. Sistemate principalmente nei pressi di strutture ricettive sparse su tutta la Costiera,  per trovare le varie colonnine di ricarica è sufficiente scaricare l’applicazione Nextcharge, che attraverso un sistema di geolocalizzazione identificherà i dispositivi più vicini alla posizione indicata sullo smartphone. «Quest’idea aiuta anche il commercio locale», spiega Andrea Ferraioli, Presidente del Distretto Turistico Costa D’Amalfi e titolare dell’Hotel Margherita a Praiano. Ferraioli è uno dei pionieri della mobilità sostenibile sul territorio, nel 2012, infatti, fu uno dei primi a promuovere l’utilizzo delle biciclette elettriche. Attento alle tematiche ambientali, nel 2014, cominciò a sperimentare i vantaggi dell’auto elettrica a uso personale. Fino a quando nel 2016 decise di portare l’e-mobility nel suo ambiente lavorativo, comprando un furgone elettrico in grado di trasportare 8 persone dalla sede dell’hotel a Marina di Praia, la celebre spiaggia di Praiano.

2. Sostenibilità

Secondo Giuseppe Guicciardi, CEO di EV2GO, la Costiera Amalfitana è perfetta per l’utilizzo delle auto elettriche. «Questa innovazione risponde alle esigenze geografiche, sia per il gran numero di auto sia per autobus e scooter che la percorrono. Eliminare mezzi che inquinano è possibile ed è necessario. Il progetto cresce ogni anno e, con il tempo, renderà più facile la scelta green». Oltre a garantire un ridotto, se non quasi nullo, impatto ambientale, un risparmio sui consumi, anche l’estetica delle auto elettriche è cambiata, migliorandosi. «Ci sono tanti nuovi modelli nel mercato, come per esempio la Fiat 500, una tradizione italiana, che nel giro di una settimana ha avuto più di 12 mila prenotazioni».  Per le aziende possedere un’auto elettrica potrebbe tradursi in un riposizionamento dell’immagine dando valore all’impegno verso l’eco-sostenibiltà, conseguente alla diminuzione di emissioni di Co2, e la conservazione della natura.

3. Risparmio

Uno studio sull’e-mobility italiana condotto dal Politecnico di Milano, in collaborazione con Enel X, ha rilevato che per percorrere 100 km con un’auto convenzionale si spendono 9,6 euro di benzina mentre se si usa un’auto elettrica solo 2,58 euro.

4. Ecobonus

Chi vuole acquistare un’auto elettrica ha la possibilità di chiedere agevolazione e incentivi locali. Il Dl Rilancio, voluto dal Ministero dello Sviluppo Economico e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale prevede un investimento di 25 miliardi di euro per rilanciare l’economia nazionale. Fra questi, grazie al decreto Agosto approvato dalla Ragioneria generale dello Stato, 410 milioni saranno destinati all’incentivazione dell’acquisto di auto elettriche, ibride plug-in e di veicoli a motore termico con emissione di CO2 entro i 110 g/km. Altri 90 milioni, invece, saranno indirizzati a finanziare i dispositivi di ricarica.

5. Free ZTL e Sosta Gratuita

Nella regione Campania, in provincia di Salerno, le auto elettriche hanno la possibilità di circolare liberamente nelle zone ZTL. Ciò permette di muoversi comodamente fra le località della Costiera, entrare nei vari centri storici e parcheggiare gratuitamente nelle strisce blu. Salvatore Aceto, proprietario dell’omonima azienda agricola con sede ad Amalfi, nel 2010 ha acquistato un’auto elettrica da golf per trasportare la merce all’interno della città di Amalfi con facilità. Col tempo, la famiglia Aceto ha notato, oltre al valore ambientale, un risparmio notevole sui consumi. Si è, quindi, dotata di altre due auto, per il servizio di trasporto dei turisti all’interno del suo limoneto dove ha sede il prestigioso Amalfi Lemon tour.

Commenti

Translate »