Quantcast

Sorrento, Gaetano Milano dopo ordinanza De Luca “Gli eventi si possono fare, ecco come”

Più informazioni su

Sorrento, Gaetano Milano dopo ordinanza De Luca “Gli eventi si possono fare, ecco come”. Ha destato molto sconcerto in Costiera amalfitana e Penisola Sorrentina la nuova ordinanza del Governatore della Regione Campania a chi aveva già organizzato eventi e raccoglieva prenotazioni, il commento di Milano dalla Fondazione Sorrento
“Un commento alla ordinanza regionale n.27: per il consumo consentito in spazi pubblici di alimenti e bevande sarà sufficiente che ci siano i tavoli per sedersi.Il divieto di feste,intrattenimenti e manifestazioni scatta in presenza del rischio di affollamento e/o aggregazione: per cui chi riesce ad organizzarsi per garantire distanziamento e gestione degli accessi durante feste e manifestazioni in spazi pubblici non viola il divieto.Nei giorni “ speciali”non è consentito l’asporto di bevande siano esse alcoliche che analcoliche.Infatti berremo solo acqua.Questa ultima misura si aggiunge alle precedenti e non sostituisce e poco incide.Mi chiedo se si istituisse un controllo di green-pass a tutti gli accessi su Piazza Tasso(sono 5)col contingentamento numerico ed uso dei dispositivi di protezione,la sera del 31 ,con musica d’ascolto in Piazza( e magari anche in altre piazze)violeremmo o no l’ordinanza?In conclusione l’unica cosa che veramente non si può fare sono i famosi brunch pomeridiani del 24 e del 31.Il resto resta opinabile.”

#MADICOSAPARLIAMO

L’amministratore della Fondazione Sorrento Gaetano Milano fa le consuete riflessioni giornaliere e settimanali sul web. .

Rileggendo quanto scrive ritengo giusto quanto analizza e i dubbi sollevati circa le interpretazioni giuridiche di una ulteriore ordinanza regionale in vigore del presidente De Luca.

Mi chiedo quale sarà l’approccio dei nostri amministratori peninsulari verso ordinanze e divieti ?

Molti delegati dalle istituzioni e operatori commerciali sono alle prese con eventi e feste già organizzate. Gli amministratori e gli organi di polizia e gli enti dovranno fare applicare norme e divieti a coloro che intendono fare attività a rischio assembramenti. Il rispetto delle norme e delle nuove restrizioni si applicano per un interesse generale a tutela della salute pubblica e della comunità.
Questo il principio per evitare ulteriori contagi facili e per assembramenti durante le feste.
I contagi e la paura aumentano e il governatore come ha fatto in emergenza Covid si anticipa consigliando in maniera goliardica di buttare a mare i non vaccinati…
Invitiamo tutti ad essere coscienziosi e responsabili circa la prevenzione e la vaccinazione circa la terza dose.
Aspettiamo i vaccinati a Sorrento sotto l’albero per un augurio sereno di Buon Natale 2021 .

Sorrento frottage

Più informazioni su

Commenti

Translate »