Quantcast

Sorrento, conferenza di presentazione del Concerto di fine anno del Rotary Club

Sorrento, conferenza di presentazione del Concerto di fine anno del Rotary Club  all’Hilton Sorrento Palace. Seguita da Positanonews con Lucio Esposito e Sara Ciocio la  conferenza stampa per la presentazione del Concerto di fine anno. Protagonista dell’edizione di quest’anno sarà la Young Musicians European Orchestra, diretta dal maestro Paolo Olmi.

Generico dicembre 2021

La manifestazione, promossa dal Rotary Club di Sorrento, si terrà martedì 28 dicembre alle ore 20 nella Sala delle Sirene dell’Hilton Sorrento Palace. La manifestazione rientra nel cartellone del programma delle manifestazioni “M’Illumino d’Inverno”, promosso dal Comune di Sorrento. All’iniziativa collaborano Federalberghi Penisola Sorrentina, Aurora e Cidim.

ROTARY CLUB SORRENTO       CONCERTO DI FINE ANNO 2021     MARTEDI’ 28 DICEMBRE 2021 ORE 20

SALA DELLE SIRENE – HILTON SORRENTO PALACE

La Young Musicians European Orchestra sarà la protagonista del tradizionale concerto di solidarietà di fine anno, promosso dal Rotary Club di Sorrento, con il Patrocinio del Comune di Sorrento, che si terrà martedì 28 dicembre alle ore 20 nella Sala delle Sirene dell’Hilton Sorrento Palace. La Young Musicians European Orchestra, direttore maestro Paolo Olmi, violinista Gennaro Cardaropoli, violoncellista Marco Mauro Moruzzi, eseguirà musiche di Rossini, Tchaikovsky, Vivaldi e Paganini.

La manifestazione, condotta da Viviana Colombi Evangelista, presidente Rotarct Club Sorrento, rientra nel cartellone del programma “M’illumino d’inverno” promosso dal Comune di Sorrento. All’iniziativa, presentata questa sera all’Hilton Sorrento Palace dal presidente Claudio D’Isa, con il presidente del Comitato Concerti, Nino Esposito e dal segretario Claudio De Vito, collaborano Federalberghi Penisola Sorrentina, Ristorante Aurora e Cidim.

«Il concerto di fine anno è ormai diventato un appuntamento irrinunciabile nel panorama degli eventi natalizi a Sorrento – sottolinea il presidente del Rotary club Claudio D’Isa – Grazie alla sponsorizzazione di privati e al sostegno del pubblico, questa manifestazione continua a coniugare musica e solidarietà nell’ottica delle finalità benefiche che rappresentano la mission primaria della nostra associazione». Giunta alla venticinquesima edizione, nel corso degli anni, sul palco si sono alternati complessi e solisti di fama internazionale iniziò nel 1995 la Nuova Orchestra Scarlatti e poi l’Orchestra della BBC, l’Orchestra della Televisione di Mosca, la Banda musicale dei carabinieri, la Filarmonica dell’accademia di Santa Cecilia e tante altre orchestre, tra gli esecutori si ricordano la pianista Cristina Ortiz, il pianista Francois- Joel Thiollier,  il jazzista Fabrizio Bosso e tanti altri. Dal 1995 a oggi, i proventi del concerto di fine anno hanno finanziato una lunga serie di iniziative umanitarie targate Rotary Club: la costruzione di un reparto di ortopedia nel Togo, l’apertura di pozzi d’acqua in Congo, la realizzazione di programmi a sostegno dei bambini e delle giovani madri della Somalia, senza dimenticare i contributi versati a Croce Rossa, Telefono Azzurro, Pellicano, museo Correale e ospedale di Sorrento. “Il Concerto di Fine Anno del Rotary Club Sorrento – afferma il sindaco di Sorrento, Massimo Coppola –  rappresenta una tradizione nel cartellone di M’Illumino d’Inverno, che la nostra amministrazione sostiene con convinzione. Beneficenza e grande musica sono infatti i due ingredienti di un’iniziativa che simbolicamente saluta il nuovo anno, con sentimenti di speranza e di solidarietà. La presenza di giovani musicisti europei, quali protagonisti dell’edizione 2021, conferma questa vocazione e la rafforza, con uno sguardo incoraggiante verso il futuro”.

Nel 2021, il Rotary Club di Sorrento destinerà il ricavato dell’iniziativa:

Alla Rotary Fundation con contributi per la eradicazione della poliomielite nel mondo

Contributi economici attraverso buoni spesa ai “Poveri Silenziosi” della Penisola con la collaborazione delle Parrocchie

Borse di Studio nell’ambito del Progetto Giovani intitolato “la Penisola Nascosta”.

«Punteremo – conclude Claudio D’Isa – ai tre obiettivi principali del nostro club: solidarietà verso i deboli, internazionalizzazione degli interventi e presenza sul territorio».

====

La Young MusiciansEuropean Orchestra

Rinomata in tutta Europa anche come Orchestra dei giovani europei, la Young MusiciansEuropean Orchestra rappresenta una valida formazione orchestrale con base a Ravenna per volontà del direttore artistico Paolo Olmi e collegata alle principali istituzioni musicali di Londra, vale a dire la Young Musicians Symphony Orchestra e all’Orchestra della Guidhall School of Music.

Gestita e curata dalla Cooperativa Emilia-Romagna Concerti, la Young MusiciansEuropean Orchestra ha saputo contraddistinguersi per l’alta qualità della produzione e coproduzione di grandi eventi e spettacoli di musica dal vivo, indifferentemente sia su territorio nazionale che all’estero.

Peculiarità di questa formazione musicale è la rigorosa selezione di giovani provenienti da tutta Europa e da molti altri paesi non europei, talenti che vanno dai 15 ai 28 anni e che dispongono di una caratteristica comune: sono tutti amanti della cultura musicale e sono mossi da un’innata passione per le emozioni che la musica è in grado di infondere.

Direttore Paolo Olmi

Nato a Terni, Paolo Olmi ha sempre vissuto a Ravenna, dove ha fondato la Young MusicienEuropen Orchestra. Ha iniziato giovanissimo a dirigere sia in Italia che all’estero, dedicandosi alla musica sinfonica e alla direzione di opere liriche. Appassionato anche di musica sacra, di voci e di canto. Ha diretto grandi orchestre in teatri importanti in Italia e nel mondo.  Ha inaugurato il nuovo Teatro di Shanghai nel 1998, e ha diretto numerose volte in Cina, paese che lo appassiona molto, fin dal 1987, primo fra gli italiani, fino agli anni più recenti, a Pechino, Shanghai, Macao e Hong Kong.Dal 1990 al 1993 è stato direttore principale e consulente artistico dell’Orchestra della Rai di Roma. Dal 2006 al 2011 è stato direttore musicale e consulente artistico dell’Opera National de Nancy et de Lorraine. Dal 2002 a oggi, è visiting professor presso la Guildhall School of Music and Drama di Londra.Per il Governo Italiano ha diretto nel 2003 la tournée in Cina della Orchestra del Teatro La Fenice, in occasione della visita del Presidente del Consiglio, il primo concerto di una Orchestra Italiana a Cuba e il concerto offerto alle truppe italiane in Kosovo nel 2001.Numerose le registrazioni televisive di suoi concerti per la Rai e le registrazioni in disco e dvd di opere e concerti diffuse in tutto il mondo, tra cui una edizione di Nozze di Figaro ripresa dall’Opera di Lione che è stata recensita dai critici statunitensi come la migliore edizione di quell’opera esistente oggi in dvd e il concerto di celebrazione dei 25 anni di regno della Regina d’Olanda, realizzato ad Amsterdam e registrato dalla EMI.

Ha iniziato la sua carriera come direttore d’orchestra nel 1979 al Teatro Comunale di Bologna. Sotto la sua direzione si sono esibiti solisti come Gazzelloni, Salvatore Accardo, Uto Ughi, Maria Tipo, Weissember e cantanti come Georghiu, Guleghina, Kraus.

 

=====

Concerto di solidarietà di fine anno, martedì 28 dicembre alle ore 20 nella Sala delle Sirene dell’Hilton Sorrento Palace

La Young Musicians European Orchestra

Per informazioni 338 6514249/ 333 4807919

 

Commenti

Translate »