Quantcast

Sorrento Calcio, mister Cioffi analizza il match col Gravina segui la diretta

Alla vigilia del match contro il Gravina, mister Cioffi analizza la situazione in casa rossonera: “Il calcio è cambiato e bisogna adattarsi, ora si giocano più partite a settimana ma io preferisco avere più tempo per allenare la squadra perché io e lo staff siamo uomini di campo”. Cioffi aggiunge anche che le ore in più “servirebbero per correggere gli errori del gruppo ed anche dei singoli”. Il Sorrento ad un certo punto ha dovuto rinunciare a pedine forti a causa infortuni: “E’ normale che ci fa piacere avere tutti disponibili, soprattutto i calciatori esperti. Con l’Altamura abbiamo pagato dazio perché c’erano ragazzi inesperti. Nella rosa eravamo mancanti e servivano rinforzi, la società ha provveduto e siamo contenti perché i nuovi arrivati ci possono dare diverse soluzioni, potendo farci cambiare schemi anche a partita in corso”. Domani pomeriggio i rossoneri saranno impegnati a Gravina: “Siamo consapevoli di ciò che dobbiamo fare e, fin quando non abbiamo raggiunto l’obiettivo della salvezza, dobbiamo guardarci dietro. Siamo alla metà di una classifica ibrida e basta un passo falso per essere riusucchiati. Da qui al 22 dicembre ci giochiamo tanto e non possiamo permetterci di abbassare la guardia. Col Gravina bisogna portare a casa un risultato positivo”.

 

Commenti

Translate »