Quantcast

Sorrento. A Villa Fiorentino inaugurata la mostra per i 25 anni di attività del maestro della terracotta Marcello Aversa

Più informazioni su

Sorrento. A Villa Fiorentino inaugurata la mostra per i 25 anni di attività del maestro della terracotta Marcello Aversa

Sorrento. A Villa Fiorentino inaugurata la mostra per i 25 anni di attività del maestro della terracotta Marcello Aversa.

Dagli inviati di Positanonews, video foto e interviste,

Dal paradiso terrestre alla nascita di Gesù Bambino, dalla passione alla crocifissione di Cristo, fino all’opera che vuole commemorare i morti nelle stragi dell’11 settembre 2001. Marcello Aversa in 25 anni di carriera è riuscito a far parlare la terracotta. Ogni sua opera riesce a dare una sensazione diversa, ma sempre coinvolgente. La cura dei particolari, quasi maniacale, rende ogni lavoro unico, ma comunque inserito in un discorso collettivo di un percorso che ruota soprattutto intorno alla fede cristiana.

Ora Marcello Aversa ha deciso di raccogliere 80 lavori che sintetizzano un quarto di secolo al servizio dell’arte e, grazie alla disponibilità della Fondazione Sorrento, ha allestito a Villa Fiorentino una mostra che merita di essere visitata. Ogni opera deve essere ammirata e scrutata in ogni dettaglio, per cogliere dalle espressioni dei personaggi o dagli oggetti minuziosamente riprodotti, una parte delle sensazioni trasmesse dall’artista famoso in tutto il mondo proprio per l’attenzione che mette nella realizzazione di tutti i suoi lavori.

È stato il protagonista di innumerevoli mostre e partecipato ad esposizioni in tutta Italia ed in diversi Paesi esteri. Anche Papa Francesco ha potuto apprezzare l’estro di Marcello Aversa quando, nel 2015, in occasione del Sinodo delle Famiglie, è rimasto colpito dalla bellezza dell’opera dal titolo “Lux Familiae”. Un artista eclettico che, però, trova nella riproduzione delle scene della Natività la sua maggiore ispirazione. I suoi presepi, anche se spesso ripropongono i personaggi tipici della tradizione napoletana, sono sempre singolari ed emozionanti.

“Siamo felici di ospitare nelle sale di Villa Fiorentino le opere che consentono di conoscere il percorso di Marcello Aversa in questi 25 anni – sottolinea l’amministratore delegato della Fondazione Sorrento, Gaetano Milano -. Un artista che dà lustro al territorio e che è il simbolo della voglia di rinascita dell’artigianato sorrentino”.

A Villa Fiorentino si può ammirare anche “Oltre” la maestosa opera che Aversa ha voluto dedicare alle stragi dell’11 settembre 2001 negli Usa e che sarà donata alla città di New York.

Più informazioni su

Commenti

Translate »