Quantcast

Scala, riprese televisive della troupe di Rai Tre presso la Grotta di S. Alfonso Maria de Liguori

Scala. La città della costiera amalfitana ha ospitato la troupe televisiva di Rai Tre che ha realizzato delle riprese presso la Grotta di S. Alfonso Maria de Liguori. L’antica Città di Scala, insieme a Betlemme e Greccio, saranno oggetto di una produzione di RaiTre, quali Luoghi del Natale.
Non è stata resa ancora nota la data di messa in onda del programma che è condotto dalla giornalista Simona Vanni e da padre Enzo Fortunato (originario di Scale), con la partecipazione del prof. Domenico De Masi e del violoncellista Hauser.
La grotta, inglobata in una struttura muraria, rappresenta il primo luogo dove s. Alfonso Maria de Liguori, giunto a Scala per attività apostolica nel 1775, si ritirava a pregare.
L’aspetto odierno è di un unico vano con copertura a due spioventi, altare a N.
Ad essa è collegato idealmente il più lontano monastero femminile del Redentore, il cui nucleo originario risale al 1634. Nel monastero, che sviluppa tutte le celle su un unico lato, la cappella mostra un aspetto moderno a navata unica, con altare a mensa e coro sull’ingresso.
Non si può escludere, considerando la geomorfologia del luogo, che nell’area sottostante la grotta principale, area sottoposta a sconvolgimenti operati in epoca recente, possano esistere altre grotte frequentate in antichità e per le quali anche per questo luogo, sebbene la frequentazione storica, che lo ha reso noto, risalga alla fine del XVIII secolo collegata alla figura del santo predicatore, antecedentemente ci possa essere stata una più antica fruizione.

Scala, riprese televisive della troupe di Rai Tre presso la Grotta di S. Alfonso Maria de Liguori

Commenti

Translate »