Quantcast

Salerno, «Risonanza impossibile, rischio la vita»

Più informazioni su

L’emergenza causata dal Covid fa diventare un’odissea anche effettuare una semplice risonanza magnetica. È lo scenario che si presenta, negli ultimi mesi, a Salerno così come nell’intera provincia fra tempi sconosciuti, urgenze da affrontare e difficoltà di ogni tipo per i pazienti. Il grido d’allarme di una donna salernitana è lo specchio di una realtà sul territorio: «Questa è malasanità», è la premessa di Anna Santini, salernitana di 57 anni e residente a Giovi, per raccontare la sua storia fatta di paura e dolori, giorni che si rincorrono e la sensazione devastante di sentirsi soli, abbandonati. Si sente «rimbalzata» la signora Anna, tra competenze e date, perché del domani non v’è certezza. E il suo percorso è lo stesso di tanti altri che in determinate circostanze fanno fatica a trovare “buchi” per esami importanti nelle liste d’attesa della sanità salernitana. Alle difficoltà della sanità pubblica si associano anche problematiche riguardanti le strutture accreditate.

Più informazioni su

Commenti

Translate »