Quantcast

Rogo in un’azienda che tratta materiali plastici, una nube nera invade il cielo di Torino foto

Più informazioni su

Un incendio è divampato questo pomeriggio a Beinasco in un’azienda che tratta rifiuti plastici. L’incendio è scoppiato poco dopo le 16 in via Aosta nei capannoni della Demap Srl, che si occupa di selezione e avvio al riciclo di imballaggi in plastica e plastica/metallo. Numerose squadre dei vigili del fuoco stanno lavorando per spegnere il rogo e mettere in sicurezza la zona. Ma ci sono timori anche dal punto di vista ambientale. Nell’attesa dei primi risultati da parte dell’Arpa, l’Agenzia regionale per l’ambiente, il sindaco Daniel Cannati ha invitato via Facebook gli abitanti a indossare le mascherine all’aperto e a tenere le finestre chiuse. La squadra dell’Arpa dovrà verificare l’eventuale presenza di sostanze tossiche. I timori tra i residenti della zona sono grandi considerato il tipo di materiale che sta bruciando. A causare l’incendio, secondo i carabinieri, sarebbe stato il corto circuito di una delle presse in lavorazione. Dieci operai che si trovavano all’interno dell’azienda quando sono divampate le fiamme sono tutti in salvo. Dieci squadre al lavoro. I vigili del fuoco sono arrivati dal comando provinciale di Torino, da Volpiano, Santena e Rivalta. In tutto sei squadre e 4 autobotti. E poi il nucle Nbcr, nucleare,biologico, chimico e radiologico. Una spessa colonna di fumo si è alzata dal capannone in fiamme ed è visibile a chilometri di distanza, dai comuni limitrofi e anche da diversi punti di Torino dove sta arrivando anche il fumo sprigionato dall’incendio. Tanto che sui social è già partita la corsa a segnalare il rogo. Fumo anche in Tangenziale. Il fumo – che ha anticipato di un quarto d’ora prima del tramonto l’oscurità su Torino – ha anche invaso la tangenziale, dove si stanno formando lunghe code di auto. Il Comune di Beinasco sui social invita i cittadini “ad evitare di sostare o avvicinarsi per curiosità alla zona industriale interessata dall’incendio, anche al fine di evitare congestionamenti stradali e di consentire ai vigili del fuoco di poter operare senza impedimenti”.

Più informazioni su

Commenti

Translate »