Quantcast

Questa mattina al TGR il servizio sulle vittime della Strada, da Positano a Sorrento. Le mamme di Fernanda e Pietro chiedono sicurezza

Questa mattina al TGR su Rai TRE  il servizio sulle vittime della Strada, da Positano a Sorrento. Questa mattina di martedì 14 dicembre 2021, è andato in onda il servizio del TGR sulle vittime della strada: Fernanda a Positano, Pietro a Praiano, sono solo alcuni dei “lutti della strada” che hanno colpito la Costiera Amalfitana, sono le mamme in particolare a chiedere sicurezza sulla S.S. 163. Il servizio di Luigi Carbone, che è stato girato nei giorni scorsi insieme a Positanonews, che ha seguito le riprese con il direttore della testata giornalistica, avvocato Michele Cinque, è andato in onda tra le 07.40 e le 08. Mercoledì, nella stessa trasmissione, andrà in onda la seconda puntata dedicata alla Penisola Sorrentina. Si tratta di un elemento alquanto delicato su cui ultimamente le principali istituzioni stanno facendo luce, per sensibilizzare gli utenti della strada ad affrontare questo clima con prudenza.

Questa mattina al TGR il servizio sulle vittime della Strada, da Positano a Sorrento

Intanto al semaforo di Positano si passa ancora col rosso: sono continue le segnalazioni di persone che passano indisturbate con il rosso proprio dove ha perso la vita la nostra giovane Fernanda.

Inutili gli appelli di Positanonews all’ANAS e agli enti preposti a mettere una telecamera e barriere alle velocità . Positanonews continua la sua battaglia sulla sicurezza sulla strada in Costiera amalfitana e Penisola Sorrentina da anni, ma, in particolare la S.S. 163, che conta la media di un morto all’anno.

Più volte Positanonews ha sostenuto la possibilità di regolare la velocità su quel tratto mortale con l’ausilio di telecamere di videosorveglianza. L’appello giunge anche da Sonia Fusco, mamma di Fernanda, che ha ormai attribuito a quella strada l’appellativo di “strada della morte”.

Commenti

Translate »