Quantcast

Premio al Merito Civico 2021 alla città di Cava de’ Tirreni

Questa mattina, venerdì 3 dicembre, il vicesindaco Nunzio Senatore, ha ritirato il Premio al Merito Civico – Edizione 2021 per la Solidarietà e l’Inclusione delle Persone con Disabilità”, presso l’Auditorium della Regione Campania del Centro Direzionale di Napoli, assegnato alla Città di Cava de’ Tirreni.
La manifestazione, durante la quale sono stati consegnati i riconoscimenti a enti e persone che, nel corso del 2021, si sono distinti per buone pratiche per l’inclusione delle persone con disabilità, è organizzata dal Garante dei diritti delle persone con disabilità della Regione Campania, Paolo Colombo.
Alla cerimonia, moderata dal giornalista redattore di Comunicare il Sociale, Francesco Gravetti ha partecipato il Senatore Francesco Urraro e la vice Presidente del Consiglio Regionale della Campania, Loredana Raia, ed era presente anche il Coordinatore del Tribunale per i diritti del Malato di Cava de’ Tirreni, Carlo Russo.
Il premio alla Città di Cava de’ Tirreni, è stato assegnato per le attività messe in campo dall’Amministrazione Servalli, nel campo della inclusione e l’abbattimento delle barriere architettoniche.
“In questi anni – afferma il vicesindaco Nunzio Senatore – abbiamo messo in campo attività importanti a sostegno delle persone con disabilità, con tutte le risorse possibili per eliminare il maggior numero di barriere architettoniche e coinvolgendo in maniera sistematica l’Osservatorio cittadino sulla condizione delle persone con disabilità nella progettazione delle opere pubbliche. È stato appena inaugurato il museo polisensoriale Eidos, e stiamo realizzando due parchi inclusivi con i fondi Pics Una collaborazione che vede impegnata l’amministrazione con le famiglie e tutte le associazioni del territorio con attività importanti anche con progetti e strutture per il “dopo di noi”.
“Questo premio è uno stimolo a fare ancora di più – afferma l’Assessore alle Politiche sociali Annetta Altobello – l’inclusione delle persone con disabilità è un fine che bisogna perseguire con grande determinazione e soprattutto realizzando una rete sociale che non lasci mai nessuno da solo ed è proprio questo il punto di forza della nostra azione amministrativa”.
Il Premio è stato assegnato anche alla Delegazione Regionale Caritas Campania, ai
Centri di Servizio per il Volontariato della Campania CSV Napoli, al Centro di Ateneo SInAPSi – dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, all’Istituto di Istruzione Superiore “Sannino – De Cillis” di Napoli, all’Accenture – Advanced Technology Center di Napoli, al CIP – Comitato Italiano Paralimpico e Comitato Regionale Campania, per il quale sono stati premiati i tecnici campani Guido Pasciari, Gennaro Muscariello, Mariano Esposito, Vincenzo Allocco, Alessio Sigillo, Francesca Allocco, Ferdinando Meglio, Carmine Carpenito, Antonio di Rubbo e Donato Gallo, impegnati nella preparazione degli atleti disabili per le Paralimpiadi di Tokyo 2021.

Commenti

Translate »