Quantcast

Positano, inaugurazione pasticceria “Buca Di Bacco”, c’è anche il Presepe di cioccolato del Pastry chef Giosuè Castellano

Più informazioni su

Positano, inaugurazione pasticceria “Buca Di Bacco”, c’è anche il Presepe di cioccolato del Pastry chef Giosuè Castellano. Una perla di gusto nella perla della Costiera amalfitana , finalmente aperto  il locale di Elio Rispoli , che a Positanonews, in una intervista su Positanonews , ha affermato che “la pasticceria sarà aperta tutto l’anno”, una gran bella notizia per l’imprenditore che da’ lavoro a un centinaio di persone, tenendo anche locali aperti tutto l’anno. Questa mattina una bellissima inaugurazione, allietata anche dalla musica dell’intramontabile Nello Buongiorno. Complimenti a tutto il fantastico staff della Buca di Bacco bar e pasticceria, sono loro i protagonisti , coloro i quali si interfacciano con i turisti ed i clienti .  Fra questi oggi un posto d’onore a Giosuè Castellano, un pasticciere originario del borgo di Moiano di Vico Equense, al di sotto del Faito, che si è fatto sempre onore in questi anni. Giosuè lavora continuamente e non partecipa ai premi , ma possiamo assicurarvi che è uno dei migliori in circolazione. I suoi dolci straordinari, i panettoni vanno a ruba, ma non solo, il cioccolato è straordinario, ed ha mostrato anche una notevole capacità artistica. Davvero siamo orgogliosi di avere una persona come lui fra i pilastri della “patisserie” della Divina.

Pasticceria Buca di Bacco Positano
Pasticceria Buca di Bacco Positano

“pastry chef” è una figura professionale che riunisce in sé le conoscenze e le competenze tecniche del pasticcere tradizionale (utilizzando, però, canoni completamente differenti da quelli convenzionali del laboratorio di pasticceria), unendo a ciò la capacità di organizzare il proprio il lavoro in un contesto di servizio ristorativo e di ospitalità alberghiera di alto livello. E’ importante sottolineare come la professionalità del pastry chef si distingue da quella del pasticciere tradizionale, proprio perché le sue competenze devono integrarsi in modo armonico ed efficace con quelle della struttura nella quale opera, da ogni punto di vista: creatività, rapporti con i colleghi, sostegno alle esigenze dell’offerta alberghiera o ristorativa.

Giosuè è un vero e proprio “Pastry chef”, un pasticciere stellato

In particolare, il pasticcere da ristorazione e d’albergo prepara una vasta gamma di prodotti come: pasticceria dolce e salata per la ristorazione e la prima colazione; pane e prodotti lievitati da ristorazione; prodotti dolci e salati per coffee break, brunch e merende; dolci per intolleranze alimentari e salutistici; biscotteria e petit-fours; pralineria e confetteria; gourmandise di fine pasto; dolci al cucchiaio e monoporzioni da caffetteria; gelati, sorbetti, ecc. In linea generale, il pastry chef è il responsabile di tutti i dolci e gelati serviti durante i pasti principali, a colazione e nelle pause di metà mattina e metà pomeriggio. Si occupa, inoltre, della preparazione di impasti salati per la cucina e di altre preparazioni da forno come, per esempio, i prodotti di panificazione. Lavorando a stretto contatto con l’executive chef del ristorante e della brigata di cucina, il pasticcere da ristorazione e d’albergo deve creare dei dolci che si armonizzano con la proposta gastronomica dello chef, con il menù, con il territorio in cui opera e con l’esperienza di ospitalità da far vivere al cliente.

Il pastry chef ha il compito di contribuire in misura significativa al “senso del prestigio” della struttura in cui opera.

Deve studiare infatti una carta dei dessert che ben si accompagni ed esalti tutte le altre portate del menù, creando anche innovative contaminazioni tra ingredienti tipici della pasticceria e quelli tipici della cucina. Dovrà essere capace di realizzare sia specialità internazionali che specialità locali. Nelle sue creazioni potrà utilizzare ingredienti dolci, ma anche altri elementi come spezie, verdure e altro che viene usato in cucina e può essere “adottato” anche in pasticceria. Inoltre, le sue creazioni hanno una forte componente estetica, anche nel loro servizio: quindi, per il pastry chef è fondamentale avere estrema cura di ogni dettaglio della preparazione e dell’esecuzione del lavoro. Deve, infine, essere in grado di strutturare le sue proposte di dessert tenendo conto del food cost e del conseguente budget di riferimento.

Complimenti a tutto lo staff

Più informazioni su

Commenti

Translate »