Quantcast

Positano, grande successo delle visite guidate al Mar

Positano (SA) Tra le iniziative più interessanti del Natale Verticale di Positano possiamo con certezza annoverare le visite guidate al Mar (Museo Archeologico Romano) che prendono il via oggi 14 dicembre e si concluderanno il 16 dicembre. L’iniziativa è frutto di una comunione d’intenti tra l’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Dr. Giuseppe Guida, il dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Statale “Lucantonio Porzio”, Prof.ssa Stefania Astarita, e la soprintendenza di Salerno, in particolare con la funzionaria di zona Silvia Pacifico. La conoscenza da parte degli studenti della storia antica e in particolare del patrimonio archeologico presente sul territorio positanese rappresenta un’occasione importante per sviluppare in questi futuri cittadini amore per il proprio Paese. Il Comune di Positano non è nuovo a questo tipo di valorizzazione, ricordiamo il successo ottenuto a novembre alla Borsa Mediterranea del turismo archeologico di Paestum dove Positano è risultata protagonista presso il padiglione del Ministero della Cultura (MIC), in quanto tra le realtà archeologiche più belle e importanti d’Italia. Successo ottenuto dalla perseveranza del consigliere Giuseppe Vespoli, dello stesso Sindaco e del funzionario Dott.ssa Silvia Pacifico. Gli incontri organizzati questo dicembre, interamente dedicati agli studenti, sono a cura delle guide locali impiegate quotidianamente presso il sito, ed hanno l’obiettivo di ricreare momenti di formazione che vanno ben oltre l’ordinario ambito scolastico, il tutto per offrire nuovi spunti ed arricchire con ulteriori strumenti l’apprendimento dei ragazzi che hanno così l’opportunità di toccare con mano e ammirare con i propri occhi gli elementi peculiari della Villa Romana, fiore all’occhiello della SABAP di Salerno Avellino. Come ci ricorda l’arch. Diego Guarino: la rilevanza dei ritrovamenti, la suggestiva collocazione al di sotto del piano di calpestio dell’ambiente ipogeo medievale della chiesa madre, ad una profondità di circa 11m, è testimonianza eclatante di quello che da più di un visitatore è stato definito “l’angolo di casa” più bello e antico di Positano. Nella foto a corredo dell’articolo menzioniamo il bel disegno della piccola Marisa che ritrae l’animale marino visto tra gli affreschi della Villa d’ozio appena visitata. Non c’è modo migliore per avvicinare i bambini all’archeologia, interessandoli all’argomento con gioia per far in modo che concretamente e spontaneamente si approprino di icone, come del resto è stato per la “Pistrice”, che andranno ad arricchire il loro personale bagaglio culturale e sviluppino l’orgoglio di appartenere a questa terra.
di Luigi De Rosa

Generico dicembre 2021
Perticolare di uno degli affreschi più belli della Villa d’ozio di Positano, Soprintendente Francesca Casule, funzionario archeologa Silvia Pacifico.

Link del Mar : https://marpositano.it/

Link del Comune di Positano : https://comune.positano.sa.it/

Link dell’I.Comp. Statale Lucantonio Porzio: https://www.icsporzio.edu.it/

Commenti

Translate »