Quantcast

Natale a Ravello, il Sindaco: “Feste improntate alla prudenza ed alla cautela”

Natale a Ravello, il Sindaco: “Feste improntate alla prudenza ed alla cautela”. A Ravello la programmazione natalizia all’insegna della sobrietà e della sicurezza.

Natale a Ravello, il Sindaco: "Feste improntate alla prudenza ed alla cautela"

Il palinsesto immaginato dall’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Paolo Vuilleumier, seppur ridotto nel rispetto delle prescrizioni imposte dall’emergenza Covid, non rinuncia ai canonici momenti di fede, solidarietà, cultura e tradizione. Massima attenzione sarà riservata ai momenti riservati a bambini e ragazzi, categoria a forte rischio contagio. Non si brinderà in piazza né a Natale, né a Capodanno, come confermato dall’ultima ordinanza del governatore della Campania, Vincenzo De Luca.

Da giorni le luci illuminano piazze e strade, regalando l’atmosfera magica del Natale, in attesa dell’arrivo dei turisti. In Piazza Vescovado, oltre all’albero, allestita l’artistica rappresentazione scultorea della Natività realizzata dagli artigiani locali Raffaele e Gennaro Amato.

“Questo Natale sarà improntato innanzitutto alla prudenza ed alla cautela, la cautela che ci viene dall’attenzione che bisogna dare alla recrudescenza dei contagi, e quindi il nostro programma risente di questa azione, ma sarà comunque un Natale gioioso, sereno, vissuto in solidarietà tra di noi e verso gli altri, con tante manifestazioni pensate per i nostri concittadini, soprattutto per i nostri bambini – ha detto il primo cittadino -. Natale è la festa dei bambini e abbiamo dato particolare attenzione a loro, tenendo presente che bisogna evitare gli assembramenti”.

“Abbiamo voluto iniziare dalle luminarie proprio per dare un segno di nuova speranza e ripartenza per tutto il paese. Abbiamo iniziato dalla piazza e abbiamo voluto che fosse un’illuminazione sobria, come è sobrio il nostro programma natalizio. E abbiamo dato un po’ luce a tutto il paese, perché riteniamo sia foriera di buone notizie, gioia, di tutto quello che noi ci aspettiamo di buono. Questo è il segnale che vogliamo dare a tutti i cittadini, di sperare nel futuro, di lavorare insieme a noi perché il paese sia sempre più bello e accogliente, e avere la certezza che il 2022 sia un anno sicuramente migliore e della ripartenza definitiva”.

Commenti

Translate »